In viaggio con lo scrittore

Viaggio nella brughiera inglese di Cime Tempestose

Un viaggio suggestivo nella brughiera dello Yorkshire, alla ricerca dei luoghi di Cime Tempestose, il romanzo di Emily Brontë
Viaggio nella brughiera inglese di Cime Tempestose

Protagonista indiscussa dei romanzi delle sorelle Brontë è la brughiera, questo paesaggio così suggestivo, selvaggio e incolto, che tanto ha ispirato le tre sorelle Emily, Charlotte e Anne. La brughiera infatti fa da cornice a Cime Tempestose e a Jane Eyre, ed è sempre la brughiera che sembra influenzare i caratteri dei personaggi e le loro azioni: una gigantesca e desolata metafora dell’animo umano.
Per conoscere meglio le tre sorelle e per visitare questo paesaggio così caratteristico e sublime allo stesso tempo, vi suggeriamo di dirigervi a Haworth, il piccolo paese dove le tre sorelle e il fratello Branwell hanno vissuto per la maggior parte della loro vita.

Mia sorella Emily era innamorata della brughiera; ai suoi occhi negli angoli più cupi della landa sbocciavano i più vividi fiori, la sua mente sapeva trasformare in un Eden la più tetra valletta affossata sul livido fianco di una collina. Nella squallida solitudine trovava le più rare delizie; e certamente, non ultima, anzi, la più amata, la libertà. La libertà era l’aria che Emily respirava

Haworth, il paesino delle sorelle Brontë

Irto su un colle e circondato da ogni lato dalla brughiera, Haworth è il piccolo paese dello Yorkshire , la regione settentrionale dell’Inghilterra, situato a 30 Km da Leeds. Per raggiungerlo conviene prendere il treno da Leeds fino a Keighley. Una volta a Keighley si può scegliere se prendere l’autobus della compagnia Transdev (scelta più economica), oppure prendere il treno a vapore della Keighley e Worth Valley Railway per regalarsi un viaggio molto suggestivo che vi lascerà a bocca aperta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Haworth ❤ West Yorkshire Congrats @karlhammettphotography Use #map_of_europe #Unitedkingdom

Un post condiviso da Discover United kingdom (@map_of_unitedkingdom) in data:

LEGGI ANCHE: Bruges, il romanticismo della città fiamminga

Passeggiare tra i luoghi delle sorelle Brontë

Una volta a Haworth si possono visitare e scoprire i luoghi legati ai fratelli Brontë, partendo per esempio dalla loro casa, che oggi è un museo che raccoglie gli arredi e gli oggetti della famiglia, per compiere un vero e proprio salto temporale nella vita solitaria dei quattro fratelli.
Proseguendo in questo paesino, è consigliato dirigersi alla St. Michael and All Angels Church, la chiesa dove il reverendo Brontë, il padre dei fratelli, predicava. Nel cimitero accanto, spettrale e inquietante, si trova la tomba della famiglia; sempre là vicino c’è la Old School Room, ossia la scuola istituita dal reverendo Brontë per i poveri del paese dove insegnò anche Charlotte.
Nel centro del paese c’è il Black Bull, il pub dove il fratello Branwell era solito passare le sue serate, facendosi consumare dall’alcol. La figura di Branwell è stata importantissima per i romanzi delle sorelle: si pensa infatti che Emily sia stata ispirata dal fratello per la figura di Heatcliff. All’interno del pub c’è la sedia su Branwell trascorreva il tempo.

La brughiera di Cime Tempestose

Da lasciare veramente senza fiato è la brughiera che si staglia lungo l’orizzonte. Spingetevi ad esplorare il paesaggio, percorrendo il tragitto in aperta campagna di 7 km-10 km. Tappe obbligatorie, legate al romanzo di Cime Tempestose e alle sorelle, sono le Brontë Waterfall, le cascate che portano il nome della famiglia, il Brontë Bridge, ma anche la Top Withens, che oggi è solo un rudere, ma che molto probabilmente ha ispirato Emily per la residenza di Cime Tempestose.
Penistone Crag, “La grotta delle fate” non ce la si può perdere. Varie volte viene citata  nel romanzo.

© Riproduzione Riservata