Il Natale sta arrivando...

I nipoti di Babbo Natale, l’iniziativa per realizzare i sogni degli anziani in casa di riposo

Ognuno di noi può diventare un nipote di Babbo Natale e aiutare un anziano a esaudire il suo desiderio per Natale
natale-anziani

Mancano pochi giorni a Natale e tutti corrono alla ricerca degli ultimi regali da donare ai propri cari. Ma c’è anche chi il Natale lo passerà lontano da casa, dai propri affetti, e per queste persone il Natale si trasforma in un momento difficile, dove la solitudine si fa sentire ancora di più. Qui arrivano i “Nipoti di Babbo Natale”, in grado di realizzare il sogno di un anziano che vive in casa di risposo. Tutti noi possiamo diventare nipoti di Babbo Natale e fare con un piccolo gesto qualcosa di davvero magico. 

Come funziona

Sul sito ufficiale dell’iniziativa, puoi trovare i desideri dei tanti anziani che vivono in casa di riposo e sceglierne uno da esaudire. Da un piccolo televisore per la signora Francesca, al maglione di Natale per il signor Bruno, al desiderio di Orilda che sogna di tornare nella Chiesa della Regina Pace di Pescara: sono alcune delle richieste ancora in sospeso. Nella sezione dei desideri realizzati, scopriamo invece che a Maria di 89 anni arriverà presto un pacco pieno di parole crociate da compilare, mentre Franca riceverà gli auguri di Natale da Gianni Morandi e a Giuseppe di 80 verrà presto recapitato un audio libro di poesie. Insomma, dietro ogni richiesta, c’è la storia di una donna o di un uomo, dei loro desideri e delle pulsioni che ancora li animano. 

La storia dei nipoti di Babbo Natale

L’idea è stata proposta da Katerina Neumann, una ragazza originaria della Repubblica Ceca. La radio nazionale del suo paese ha realizzato e promosso questo progetto nel 2017. Hanno partecipato centinaia di case di riposo e quasi 14.000 anziani hanno visto realizzato un loro desiderio. Un progetto semplice che l’associazione “Un Sorriso in Più” ha deciso di abbracciare con entusiasmo. La sua bellezza e la sua forza stanno innanzitutto nella possibilità, che viene data agli anziani, di poter esprimere un desiderio. Può sembrare una cosa banale, ma per un anziano ospite di una struttura residenziale, in una fase della vita in cui sono principalmente altri a decidere per lui, riscoprire una dimensione di ascolto di sé e di legittimazione di un desiderio, è qualcosa che può portare nuova linfa e nuova vita.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti