Sei qui: Home » Società » Chi cresce circondato dai libri guadagnerà di più, lo dice uno studio
Effetti benefici della lettura

Chi cresce circondato dai libri guadagnerà di più, lo dice uno studio

Hai da sempre avuto dei genitori appassionati della lettura e siete cresciuti in mezzo ai libri? Per voi ci potrebbero essere davvero belle notizie

MILANO – Hai da sempre avuto dei genitori appassionati della lettura e siete cresciuti in mezzo ai libri? Per voi ci potrebbero essere davvero belle notizie. Secondo una ricerca dell’Università di Padova, infatti, i bambini cresciuti in case piene di libri tendono a guadagnare di più da grandi, rispetto agli altri. Scopriamo nel dettaglio la ricerca, pubblicata in questi giorni sull”Economic Journal.

.

LA RICERCA – Lo studio è stata condotto da una squadra di esperti, tra i quali Giorgio Brunello, Guglielmo Weber e Christoph Weiss dell’ateneo patavino. Il team ha esaminato 6 mila uomini nati in nove Paesi europei a metà XX secolo. I soggetti sono stati divisi in gruppi sulla base del quantitativo di volumi presenti nelle loro case: meno di 10 libri, una mensola di libri, una libreria con fino a 100 libri, due librerie o più di due librerie. I ricercatori hanno stimato poi l’effetto dell’istruzione sui guadagni di una vita e hanno distinto tra persone che vivevano in aree urbane o rurali da piccoli, e tra soggetti che avevano accesso a pochi o a molti libri in casa all’età di 10 anni. Questa classificazione ha portato a scoprire che un anno in più di frequenza scolastica ha aumentato le entrate medie nel corso della vita del 9% degli individui presi in considerazione.

.

RISULTATI SORPRENDENTI – Gli uomini cresciuti in case dove i libri erano davvero pochi hanno registrato un aumento delle entrate di solo il 5% per ogni anno di istruzione extra. Invece, per gli uomini che da bambini avevano avuto a disposizione un gran numero di libri la percentuale di guadagno in più è schizzata al 21% per ogni anno di istruzione aggiuntivo. Non solo: i soggetti che da piccoli avevano più libri a disposizione sono risultati anche più inclini a spostarsi in cerca di opportunità migliori di guadano in città, rispetto a quelli con meno volumi in casa.

.

L’OPINIONE DEL TELEGRAPH – Il Telegraph ha cercato di dare una spiegazione a questi risultati e ha affermato che i libri risultano così rilevanti perché incoraggiano i bambini a leggere di più e perché la lettura può avere effetti positivi sulla performance scolastica. Allo stesso tempo hanno affermato che solitamente una casa piena di libri indica condizioni socio-economiche vantaggiose e questo influisce certamente sulla carriera del piccolo lettore.

 

.

© Riproduzione Riservata