Barack Obama

Barack Obama: “E voi giovani, abbiate il coraggio di essere scomodi”

Dal salotto di casa sua a Washington, il primo presidente afroamericano della storia, Barack Obama, è intervenuto sui fatti relativi alla morte di George Floyd
discorso-obama

Dal salotto di casa sua a Washington, il primo presidente afroamericano della storia, Barack Obama, è intervenuto sui fatti relativi alla morte di George Floyd. Il filmato è andato in onda su tutti i canali Cnn, su YouTube e su altre emittenti.

 

Il discorso di Obama

“Non ho mai visto una crisi così grave in vita mia. Dobbiamo usarla per provocare un risveglio di tutta la nazione. Tutti insieme dobbiamo lottare per garantire che avremo un presidente, un Congresso, un Dipartimento di Giustizia, una magistratura federale che riconoscono il ruolo distruttivo del razzismo nella nostra società. E vogliano agire per cambiarlo”. Obama difende e rivendica le manifestazioni in piazza. “Ricordiamoci che questa nazione fu fondata dalle proteste, da quella che chiamammo Rivoluzione americana. Ogni progresso della nostra storia, ogni rafforzamento delle libertà, ogni espressione dei nostri ideali più profondi sono stati conquistati attraverso sforzi che hanno disturbato lo status quo. Dobbiamo essere grati a quelli che sono là fuori in modo pacifico e disciplinato, perché vogliono fare la differenza”.

L’invito ai giovani

Poi, linvito ai giovani: “Dobbiamo far sì che l’America stavolta cambi davvero. Voi giovani, abbiate il coraggio di essere scomodi per tutti noi. Impegnatevi, partecipate, andate a votare per costringere l’intera società a voltare pagina”. Obama parla “ai milioni di americani che sono scesi in strada e hanno fatto sentire la loro voce. Un’ondata di proteste che nasce da una legittima frustrazione”. “Per dare una svolta – continua Obama – sarà fondamentale il ruolo dell’attivismo. Per troppo tempo l’America non è riuscita a riformare i metodi della polizia e della giustizia penale”.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti