la sesta edizione

A Foligno torna il “Festival Scienza e Filosofia”

Da giovedì 14 a domenica 17 aprile 2016 il festival che rende la scienza e la filosofia accessibili a tutti
A Foligno torna il "Festival Scienza e Filosofia"

MILANO – Suscitare l’amore per la sapienza rendendo la scienza e la filosofia accessibili a tutti. Da giovedì 14 a domenica 17 aprile 2016 Foligno sarà palcoscenico della sesta edizione del Festival Scienza e Filosofia – Virtude e Canoscenza, appuntamento annuale promosso dall’Amministrazione comunale, insieme al Laboratorio di  scienze  sperimentali di Foligno e da altri enti, che ormai si configura come evento di carattere divulgativo ma anche sperimentale, mirato ad analizzare la contemporaneità guardando al futuro con l’ottimismo della conoscenza.  Appuntamento che può essere occasione per trascorrere un fine settimana intelligente a contatto con alcuni  protagonisti dello studio e della ricerca scientifica  e filosofica contemporanea,  immersi fra bellezze artistiche e naturali del territorio di questa vivace città umbra.

IL CORAGGIO DI SAPERE (Sapere aude!)  –  Come la storia insegna, è dal progresso scientifico e filosofico che principalmente dipende lo  sviluppo complessivo dell’umanità,  ovvero,  il  genere umano  può  emanciparsi  tramite l’accrescimento della conoscenza, che non a caso – notava Rita Levi Montalcini – è forse il  bene  supremo  dell’uomo. E’ in tal senso,  che l’edizione  2016  del Festival Scienza e Filosofia viene dedicata al  tema del  “Coraggio  di  Conoscere”,  argomento  che  trae  ispirazione  dalla  celebre  frase  “Sapere Aude”,  coniata  dal  poeta  latino  Orazio  e  divenuta  famosa nel  XVII  secolo  quando  il  filosofo  tedesco  Immanuel Kant  la  assunse come motto emblematico dell’età  dei  Lumi.  Raccogliendo  l’esortazione  illuminista di uscire da uno status di minorità  ed  ignoranza,  utilizzando  coraggiosamente l’intelligenza e la creatività,  gli organizzatori della Festa culturale di Foligno hanno deciso di coinvolgere tutti i partecipanti alla sperimentazione diretta della scienza.                                                                                                

SCIENZA SPERIMENTALE ALLA PORTATA DI TUTTI – Nel corso delle quattro giornate della manifestazione di Foligno, avranno luogo molteplici eventi culturali: lezioni magistrali, conferenze, dibattiti,  spettacoli, ma anche  laboratori, seminari, proiezioni  e mostre (tutti a  ingresso libero) tenuti  in  diversi  edifici  storici  e siti cittadini:  Palazzo Trinci,  Auditorium S. Caterina, Palazzo Candiotti, Palazzo Orfini ed  altri ancora. Novità assoluta di quest’anno è il progetto “Experimenta”, un contenitore di esperienze destinato ai non addetti ai lavori che ‘kantianamente’ potranno effettuare esperimenti in prima persona in appositi luoghi. In particolare segnaliamo che, in quest’occasione,  Palazzo Candiotti diverrà il ‘Palazzo delle Scienze’ in quanto accoglierà laboratori creativi dove bambini, ragazzi e adulti potranno provare a svolgere esperimenti scientifici e tecnologici.  Ulteriore  luogo  in  cui sarà  possibile praticare la scienza verrà allestito presso il Laboratorio di Scienze  sperimentali  di Foligno,  spazio in cui saranno svolte specifiche attività relative a matematica e tecnologia per la didattica digitale.

KERMESSE  DI  LIVELLO INTERNAZIONALE  Rispetto al passato, l’edizione 2016  della  “Festa Scienza e Filosofia” si arricchisce di nuovi  contenuti  ed acquisisce un livello più che mai  internazionale, con la presenza di eminenti studiosi  e ricercatori provenienti  da tutto il mondo. Tra gli ospiti di quest’anno ci sono biologi, genetisti, cosmologi, fisici,  filosofi,  storici della scienza, ma anche medici,  giornalisti, sociologi, ecc.  Fra  le personalità più attese segnaliamo J. D. Barrow, R. Battiston, A. Bazarov, F. Beltram, R. Bodei, E. Boncinelli, U. Bottazzini,  L. Canfora,  D. De Masi,  P. Flores D’Arcais,  D. Fusaro,  G. Giorello, P. Greco, M. Inguscio, G. Martino, F. Matteucci, P. Odifreddi,  T. Pievani, S. Tagliagambe, G. Vallortigara, ecc.  Gli  incontri  saranno  articolati  per  aree tematiche relativamente a  “Cervello e Mente”,  “Dialettica fra scienza e filosofia”, “Una scienza per l’uomo”, “Scienza come strumento del XXI° secolo e attualità della Fisica”. Avranno luogo inoltre distinte sezioni sui seguenti argomenti:  “E’  necessario  un  nuovo  illuminismo?”;  “Giovani  ricercatori umbri nelle diverse Università del Mondo”;  I  giovani filosofi italiani: una rassegna delle migliori ricerche filosofiche in Italia”. Durante il Festival di Foligno, un’attenzione speciale sarà riservata agli studenti che in questa sede potranno acquisire il titolo di “Ambasciatori” relazionandosi  con  gli  scienziati e i filosofi partecipanti. Per  maggiori  informazioni è  possibile  visionare il  programma completo della manifestazione nel sito : www.festascienzafilosofia.it

 

Cristina Fontanelli

 

© Riproduzione Riservata
Commenti