Sei qui: Home » Poesie » “Bambino”, la poesia di Alda Merini per il 20 novembre

“Bambino”, la poesia di Alda Merini per il 20 novembre

Celebriamo il 20 novembre, la Gionata mondiale dei diritti dei bambini, con Bambino, la poesia di Alda Merini

La Giornata Mondiale dei diritti dei bambini si celebra il 20 novembre di ogni anno. Noi celebriamo questa importante ricorrenza con Bambino, poesia di Alda Merini.

La poesia Bambino è tratta dalla raccolta Alla tua salute, amore mio (2004). Una poesia che rende omaggio all’innocenza dei bambini e che nutre la speranza che l’amore per la vita, per la pace e per il rispetto degli altri possa guidare il loro futuro. 

I diritti dei bambini vanno tutelati sempre

I bambini sono il futuro. Ecco perché tutelare i loro diritti è fondamentale. Gli adulti sembrano dimenticare che i bambini sono indifesi. Fare loro del male, violare la loro innocenza e sintomo di un male che va estirpato.

Ecco perché educare i bambini al rispetto e alla pace potrebbe migliorare la vita dell’intera umanità e il futuro stesso di tutto il Pianeta. 

Bambino di Alda Merini

Bambino, se trovi l’aquilone della tua fantasia
legalo con l’intelligenza del cuore.
Vedrai sorgere giardini incantati
e tua madre diventerà una pianta
che ti coprirà con le sue foglie.
Fa delle tue mani due bianche colombe
che portino la pace ovunque
e l’ordine delle cose.
Ma prima di imparare a scrivere
guardati nell’acqua del sentimento.

© Riproduzione Riservata