Stasera Alberto Angela ci fa viaggiare da Parma al Val di Noto

Continua "Meraviglie", il programma di Alberto Angela alla scoperta del Bel Paese. Stasera le tappe sono Parma, Grotte di Frasassi e Val di Noto
Stasera Alberto Angela ci fa viaggiare da Parma alla Val di Noto

MILANO – Alberto Angela torna stasera, dopo la pausa della scorsa settimana, con la terza puntata di Meraviglie, il programma di divulgazione culturale sulle bellezze dell’Italia riconosciute come patrimonio dell’UNESCO. Una trasmissione molto seguita e apprezzata ( 4 milioni di spettatori nella scorsa puntata) a causa della conoscenza e dell’abilità dello studioso, che comunica e descrive con passione le meraviglie del Bel Paese. Il programma ogni puntata ci fa conoscere tre mete, una nord una al centro e una al sud: stasera si parte da Parma per giungere in Val di Noto, passando per le Grotte di Frasassi nelle Marche.

LEGGI ANCHE: Cosa guardare in TV questa settimana

Da Parma alle Grotte di Frasassi alla Val di Noto

Nel corso della terza puntata di Meraviglie Alberto Angela ci fa compiere un viaggio alla scoperta delle bellezze di Parma, delle incredibili Grotte di Frasassi nel marchigiano e, infine, della Val di Noto, nel sud est della Sicilia.
La prima tappa del tour è il Duomo di Correggio, per poi proseguire per la Reggia di Colorno per poter far conoscenza di Maria Luigia di Asburgo Lorena, imperatrice e moglie di Napoleone I. La meta del parmese si conclude nel Teatro Regio di Parma, tra le musiche di Verdi.
Il paesaggio si trasforma e veniamo trasportati sull’Appennino marchigiano, nelle Grotte di Frasassi, grotte carsiche sotterranee di un incredibile fascino e bellezza. Grazie anche alle testimonianze del soprano Maria Sardoryan e dell’attore Cesare Bocci.
Ci fermiamo, infine, al Sud, nella terra del Barocco: Val di Noto, terra lussureggiante e stupenda, dominata dalle città di Ragusa, Noto e Modica. A passeggio tra i palazzi nobiliari, Alberto Angela ci racconterà questa terra, facendosi supportare anche dalla testimonianze di Pippi Baudo. A Noto le riprese sono state realizzate dentro Palazzo Nicolaci e dentro la chiesa di Santa Chiara e sulla scalinata della basilica di San Nicolò.

LEGGI ANCHE: “Meraviglie” di Alberto Angela lascia spazio al calcio

© Riproduzione Riservata