A Palermo arrivano le panchine letterarie, una è in omaggio a Camilleri

Il Comune di Terrasini, in provincia di Palermo, ha inaugurato cinque panchine letterarie dedicate a grandi artisti siciliani
A Palermo arrivano le panchine letterarie, una è in omaggio a Camilleri

MILANO – A Terrasini, comune situato sulla costa in provincia di Palermo, sono state inaugurate cinque panchine letterarie dedicate a cinque grandi personalità siciliane che tramite la loro arte sono riusciti a raccontare al mondo la bellezza della Sicilia. Le panchine sono dedicate ad Andrea Camilleri, Leonardo Sciascia, Giuseppe Tornatore, Giovanni Meli e Rosa Balistreri.

Le panchine letterarie

Si tratta di cinque panchine colorate a forma di libro, ciascuna con le parole di uno degli artisti. Il progetto è ideato per essere non solo un momento di “sosta colorata” per le vie della città, o come spot fotografabile, ma soprattutto per essere un vero e proprio percorso culturale tra le voci più importanti della Sicilia. L’idea è curata e sviluppata dall’associazione Aps ATuttaVita di Roberta D’Asta e Chiara Giordano.

«Abbiamo voluto dare un segnale di presenza reale nel mondo della cultura, e abbiamo scelto di farlo accostando questi famosi siciliani alla bellezza del mare di Terrasini. Anche questo è, a nostro vedere, un servizio alla cittadinanza e ai turisti che ogni giorno vengono nel nostro paese: accomodarsi su una panchina d’autore, annegando lo sguardo nell’infinito. Continuiamo quindi sulla scia del recupero delle radici, dopo i segni già lasciati con altre opere», ha dichiarato l’assessore al Turismo Vincenzo Cusumano.

I cinque artisti siciliani

Una delle panchine è dedicata ad Andrea Camilleri, autore del celeberrimo Commissario Montalbano, che dal 17 giugno è ricoverato in ospedale a causa di un infarto. Lo scrittore ha 93 anni, e secondo l’ultimo bollettino medico le sue condizioni sono “critiche ma stabili”. La seconda panchina è dedicata a Leonardo Sciascia, uno degli scrittori più importanti del Novecento italiano. Dal suo romanzo Il giorno della civetta è stata tratta una delle tracce letterarie per la prima prova di maturità. Le altre tre panchine sono dedicate a Rosa Balestrieri, cantautrice palermitana, Giovanni Meli, poeta, e Giuseppe Tornatore, regista.

Le panchine letterarie di Londra

L’iniziativa delle panchine letterarie è nata a Londra nel 2014, quando la città è stata invasa da ben 50 splendide panchine dedicate ai più grandi scrittori di tutti i tempi: da Virginia Woolf a Jane Austen, da Lewis Carroll a Stephen Hawking. Potete guardarle tutte qui.

© Riproduzione Riservata