Notre Dame de Paris di Victor Hugo salva di nuovo la cattedrale

La Bibliothéque Nationale de France devolverà tutti i ricavi della vendita di Notre Dame de Paris di Victor Hugo per la ricostruzione della cattedrale
Notre Dame de Paris di Victor Hugo salva di nuovo la cattedrale

MILANO – In Francia sta andando a ruba l’edizione del 1858 di Notre Dame de Paris di Victor Hugo, l’opera letteraria che creò il mito della cattedrale parigina e ne decretò la gloria nei secoli successivi.

Dopo l’incendio occorso il 15 aprile su tutti i canali di vendita, online e non, il romanzo di Hugo ha ricevuto un picco di acquisti, grazie all’importanza che quest’opera ha ricoperto per la storia di Notre Dame e la sua conservazione. La cattedrale, infatti, nel 1800 versava in pessime condizioni: era abbandonata a se stessa, bisognosa di ristrutturazioni radicali e ignorata dai cittadini. Lo stile gotico medievale di Notre Dame strideva con il gusto neoclassico dell’epoca, e c’era chi addirittura progettava di distruggerla e utilizzarne le pietre per altre costruzioni.

Ecco però che il romanzo di un autore esordiente riuscì a cambiare il corso degli eventi: nel 1831 Victor Hugo, allora ventinovenne, pubblica Notre Dame de Paris, un romanzo avventuroso in cui la cattedrale è al centro della narrazione. Il successo strepitoso dell’opera fece affezionare i parigini alla loro cattedrale, e suscitò un rinnovato interesse per il suo stile architettonico. Notre Dame fu dunque ristrutturata e ampliata nel 1845, aggiungendo i famosi gargoyle e la guglia centrale, ora distrutta dalle fiamme.

Non stupisce, quindi, il boom di acquisti di un’opera così importante. Ma l’edizione di cui si parla qui è diversa: si tratta di copie anastatiche dell’edizione originale datata 1858, disponibile solo sul sito di Les éditions du net, un servizio online che stampa su richiesta i volumi presenti nella Bibliothéque Nationale de France. I due tomi costano complessivamente 75 euro, se presi singolarmente invece si paga 35 euro il primo e 40 euro il secondo. Vedendo l’incremento di acquisti, la casa editrice e la Biblioteca Nazionale hanno ritenuto di devolvere l’intero ricavato delle vendite di Notre Dame de Paris per la ricostruzione della cattedrale.

“La Biblioteca Nazionale di Francia e Les Éditions du Net hanno deciso di devolvere integralmente alle loro remunerazione sulla vendita di questo libro alla Fondation de France per la ricostruzione di Notre Dame”, recita la postilla alla descrizione del libro. Un gesto esemplare di dedizione per una causa importante, che permette a chiunque di dare il proprio piccolo contributo per la ricostruzione di un simbolo importantissimo per la cultura occidentale.

© Riproduzione Riservata