Sei qui: Home » Libri » Vita Nova, l’iniziativa del Salone del Libro per rilanciare lettura e scuola
vita nova

Vita Nova, l’iniziativa del Salone del Libro per rilanciare lettura e scuola

Vita Nova è online, a scuola e in libreria. Da venerdì 4 a martedì 8 dicembre online e nelle librerie torinesi fino al 7 gennaio 2021, 21 lezioni con 25 autori e autrici italiani e internazionali, 34 librerie, 180 editori, oltre 700 titoli

In una contingenza che continua a essere particolarmente difficile per il mondo del libro e della scuola, il Salone Internazionale del Libro di Torino vuole dare un segnale forte, concreto, pratico di vicinanza, supporto e anche di servizio alla filiera e alle scuole. Dopo il successo di SalTo Extra, primo grande evento letterario interamente online, il Salone torna dunque con Vita Nova: non soltanto una rassegna culturale e letteraria, ma l’inizio di un nuovo percorso da condividere con gli editori, le librerie, le biblioteche e la comunità di lettori, insegnanti, studenti in attesa di Vita Supernova, la XXXIII edizione del Salone nel 2021.

Vita Nova

Il Salone del Libro ha dunque pensato a un format inedito, in grado di integrare una strategia vincente di promozione del libro e della lettura, nel rispetto delle disposizioni in vigore per contenere la diffusione dell’epidemia. Vita Nova avrà quindi due anime in una: sarà una grande occasione di incontro e confronto sui canali digitali del Salone, con 21 lezioni di grandi autori e autrici – con una programmazione pensata appositamente per le scuole – che saranno trasmesse da venerdì 4 a martedì 8 dicembre; ma sarà anche un percorso in 34 librerie torinesi, fino al 7 gennaio 2021.

Il Buono da Leggere

Vita Nova darà vita, dal 4 dicembre e fino al 7 gennaio, a una grande e importante rete, capace di ritrovare uno spazio fisico, sempre nel pieno rispetto delle normative di sicurezza, comune a libri e lettori. 34 librerie torinesi, indipendenti e di catena, accoglieranno i 180 editori partecipanti. Essi avranno la possibilità di promuovere oltre 700 titoli in spazi dedicati allestiti ad hoc dalle librerie, anche grazie a del materiale di comunicazione specifico fornito dal Salone del Libro.

In questo percorso di supporto alla filiera, ai librai e agli editori, il Salone dedica una importante iniziativa alla promozione della lettura nelle scuole, tra i giovani e i lettori del Salone. Grazie al sostegno della Regione Piemonte il Salone distribuirà 12 mila Buoni da Leggere del valore di 10 € spendibili nelle 35 librerie torinesi aderenti dal 4 dicembre 2020 al 7 gennaio 2021. Destinatari di questa iniziativa sono i giovani tra i 14 e i 25 anni residenti o domiciliati in Piemonte, oltre ai primi lettori del Salone, sempre domiciliati in Piemonte, che da lunedì 30 novembre si iscriveranno a SalTo+, la nuova piattaforma digitale dedicata alla community del Salone. 

Vita Nova in biblioteca

Vita Nova aprirà anche una finestra – virtuale, ma reale – sulle Biblioteche. Si rinnova, infatti, la collaborazione dell’AIB-Associazione Italiana Biblioteche con il Salone Internazionale del Libro di Torino, grazie al coinvolgimento di tutte le sezioni regionali. Protagonisti saranno i numerosi gruppi di lettura che si sono formati nelle biblioteche italiane, composti in maniera eterogenea da appassionati del libro e della lettura, amanti dell’analisi critica dei testi e del confronto con altri lettori, su temi e filoni letterari, filosofici, storici. Nell’occasione, alcuni rappresentanti rivolgeranno agli scrittori ospiti una domanda sul tema trattato nella loro ‘lectio’. Un momento interessante, benché a distanza, di confronto e di incontro con l’autore.

Vita Nova online: il programma delle grandi lezioni

Il titolo scelto, Vita Nova, vuole essere un invito a riflettere sul presente e sul futuro. Insieme riconciliando gli opposti, perché il domani non sarà solo o luminoso o oscuro. Occorre superare un pensiero dicotomico dove il presente è immutabile e il futuro sembra non arrivare mai. Il Salone del Libro curerà dunque 21 lezioni di grandi autori e autrici italiani e internazionali. Essi ruoteranno attorno a coppie di concetti percepiti come contrapposti. L’obiettivo è di dimostrare che la realtà non è un elenco di contrari, ma di elementi che occorre imparare a integrare tra loro. A riconciliare, a vivere uniti.

Verso un orizzonte nuovo

Vita Nova sarà quindi una tappa del percorso che il Salone vuole intraprendere verso un orizzonte nuovo. Da raggiungere costruendo ponti tra elementi, ambiti, mondi che in questo momento percepiamo come alternativi. Mondi che vanno integrati tra loro per immaginare il mondo di domani. Insieme agli editori che partecipano a Vita Nova, il Salone costruirà una serie di bibliografie tematiche di approfondimento sui temi delle lezioni. Un modo per continuare da soli, ma attraverso i libri, a riflettere sugli opposti su cui lavora il programma della Manifestazione. I consigli di lettura saranno pensati anche per i bambini e i ragazzi.

Vita Nova a scuola

Oltre alle lezioni pensate ad hoc per studenti di tutte le età, in programma nella mattinata di venerdì 4 dicembre, Vita Nova arriverà nelle scuole con una serie di iniziative mirate. Iniziative realizzate grazie al supporto di importanti partner del Salone. Tra essi il MIBACT Centro per il Libro e la Lettura, la Fondazione Compagnia di San Paolo, l’Associazione delle Fondazioni di Origine Bancaria del Piemonte.

© Riproduzione Riservata