Giornata Mondiale del Libro

Salpa “Una nave di libri”, un viaggio letterario con scrittori e chef per celebrare la lettura

Salpa oggi da Civitavecchia per Barcellona “Una nave di libri” e celebra così la giornata mondiale del libro. Migrazione è la parola chiave di questa settima edizione
Salpa “Una nave di libri”, tra Italia e Spagna la festa della lettura

MILANO – Salpa oggi dal porto di Roma Civitavecchia Una nave di libri, con a bordo scrittori, registi, attori, chef. Un vero e proprio viaggio letterario, diretto a Barcellona e organizzato per il settimo anno consecutivo da Leggere:tutti e Grimaldi Lines. ​L’attracco nel capoluogo catalano è previsto per domani, 21 aprile, con il trasferimento in albergo. Il giorno successivo è lasciato libero per visitare la città, mentre il 23 uno spettacolo suggestivo sorprenderà gli ospiti della nave.

 

LIBRI E ROSE – Oltre a essere la Giornata Mondiale del Libro, a Barcellona si celebra infatti San Giorgio, i libri e le rose, un grande evento durante il quale migliaia di persone affollano la Rambla e le piazze. La città prende vita sin dalla mattina grazie ai numerosi incontri organizzati per l’occasione e le librerie espongono in strada libri e cesti di rose. Sia durante la tratta di andata che di ritorno sulla Cruise Barcelona, un fitto calendario di eventi con presentazioni di libri, proiezioni di film, showcooking e spettacoli promette di rendere il viaggio un’esperienza davvero unica. Incontri che sono aperti a tutti e che proseguono nel capoluogo catalano grazie alla collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura e la Casa degli Italiani di Barcellona.

 

I PROTAGONISTI – Molti e di grande richiamo gli autori che hanno accolto con entusiasmo l’invito di salire a bordo: Emanuela Ersilia Abbadessa, lo chef Renato Bernardi, Ubah Cristina Ali Farah, Diego De Silva, Leyla Khalil, Anilda Ibrahimi, Roberto Ippolito, Gino Manfredi, Lorenzo Marone, Sara RattaroRoberto Riccardi, Gaetano Savatterie il regista Mimmo Calopresti. E ancora, Maria Laura Antonini, Anna Appolloni, Donatella Barazzetti, Antonella Cammarota, Fiorella Cappelli, Mario Bernardi Guardi, Vittorio RussoMaurizio D’Agostino  e Francesco Foti  del collettivo Voci nel deserto e lo staff della libreria Iocisto, la prima in Italia ad azionariato popolare.​

 

IL TEMA – Migrazione è la parola chiave di questa settima edizione. La migrazione delle migliaia di rifugiati che tutti i giorni sbarcano sulle nostre coste in cerca di un futuro migliore e la migrazione della scrittura, la trasposizione fisica del pensiero, dei numerosi autori che abbandonano la propria lingua madre per scrivere nella lingua del Paese di adozione. Una nave di libri ancora una volta sperimenta, lavora sulle possibilità di nuovi orizzonti, e al contempo valorizza la sua natura di ricerca, apertura.

 

​LA MOSTRA – Per tutti i giorni della navigazione è aperta inoltre al pubblico la mostra fotografica I tanti Pasolini realizzata dall’Archivio Riccardi e curata da Maurizio Riccardi  e Giovanni Currado. Ventisei scatti, per la maggior parteinediti, che ritraggono espressioni e posture di uno degli intellettuali piùilluminati del Novecento, ma soprattutto svelano l’anima di un uomo: al Premio Strega in veste di candidato, in tribunale accusato di vilipendio allaReligione di Stato per il film La Ricotta o al Premio Viareggio con Ungaretti.​

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti