“Ninos” di Nicola Mariuccini, un messaggio di speranza e di libertà

"Ninos" di Nicola Mariuccini, un messaggio di speranza e di libertà

E’ uscito in questi giorni Ninos – Castelvecchi Editore – il terzo libro di Nicola Mariuccini. Non so dire se possa essere definito un romanzo storico ma dalla storia parte: è ambientato in Spagna durante la guerra civile e la dittatura fascista.

La storia si snoda in forma dialogica come nei precedenti libri di Nicola ed è una sua originale caratteristica narrativa, attraverso i racconti dei “bambini rubati” che la follia franchista con l’aiuto della chiesa ha tolto ai genitori per rieducarli, per guarirli dal socialismo e per far perdere loro l’impronta di una educazione montessoriana ricevuta affinché crescano con i valori del regime.

Confesso che mi è piaciuto molto, soprattutto mi ha colpito la dolcezza dei bambini protagonisti che, seppure nel contesto cupo della guerra e della dittatura, sanno restituire un messaggio di speranza e di libertà. Che è quello di cui in questo tempo, abbiamo grande bisogno!

 

Maria Grazia Ricci

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti