Sei qui: Home » Libri » Autori » Il prezzo della felicità nel nuovo libro di Clare Chambers
Il libro del giorno

Il prezzo della felicità nel nuovo libro di Clare Chambers

“Si può perseguire la felicità assoluta?” Da oggi in libreria il nuovo romanzo di Clare Chambers "Piccoli piaceri" edito da Neri Pozza.

Quanto vale la felicità oggi? Esce oggi in libreria il nuovo romanzo della scrittrice inglese Clare Chambers. “Piccoli piaceri”, edito da Neri Pozza è l’intenso viaggio nella vita di una donna, Jean Swinney, giornalista di un giornale locale, intrappolata tra doveri e delusioni ricorrenti da cui non c’è alcuna possibilità di fuga. La ricerca e la speranza di una possibile felicità esaltano le aspettative della protagonista, che però si mette in guardia sul prezzo da pagare per ottenerla.

“Piccoli piaceri”

Quando una giovane donna, Gretchen Tilbury, contatta il giornale per affermare che sua figlia è il risultato di un parto vergin, Jean Swinney, responsabile delle rubriche di economia domestica e unica donna presente nella redazione del North Kent Echo, viene inviata per fare luce sul caso. Jean ha trentanove anni e alle spalle un’esistenza fatta di aspettative deluse, ha imparato da tempo a sopravvivere grazie ai piccoli piaceri quotidiani che la vita concede, quando non è troppo avara. Mentre indaga per scoprire se si tratta di un miracolo o di una frode, Jean stringe, con i Tilbury, un legame destinato a cambiare profondamente la sua esistenza tranquilla e abitudinaria. Ma quale sarà il prezzo da pagare per conoscere la verità?

Il prezzo della felicità

“Si può perseguire la felicità o ci si deve accontentare dei piccoli piaceri quotidiani che la vita offre?”. Questa è la domanda che si pone la protagonista del nuovo romanzo di Clare Chambers, Jean Swinney. In una vita ricca di delusioni e speranze ormai spente, si può ancora sognare di essere felici? Quando questa felicità sembra avvicinarsi, Jean inizia a ragionare su quale sia il prezzo per ottenerla. Un pensiero che accomuna tutti noi. La felicità è davvero un diritto? O bisogna in un certo senso pagarne le conseguenze? Spesso, infatti, non ci si sente degni di una certa felicità, delle soddisfazioni che arrivano nonostante il duro lavoro. La paura delle conseguenze è forse la paura stessa di essere felici.

 

Clare Chambers

Clare Chambers è nata nel sud-est di Londra nel 1966. Ha studiato a Oxford e ha trascorso l’anno dopo la laurea in Nuova Zelanda, dove ha scritto il suo primo romanzo, Uncertain Terms. Tra le sue opere figurano Learning to Swim (1998), adattato come opera teatrale da Radio 4, e In a Good Light (2004), finalista al premio Whitbread per il miglior romanzo. Il suo nuovo romanzo “Piccoli piaceri” è finalista al Women’s Prize for Fiction.

 

© Riproduzione Riservata