Marco Balzano, “Un premio letterario non ti cambia la vita, ma te la migliora”

Intervista all'insegnate e scrittore, vincitore lo scorso anno del Premio Campiello con il libro "L'ultimo arrivato" e protagonista al Festival della Mente di Sarzana
Marco Balzano,

SARZANA – Vincere un premio letterario non ti cambia la vita, ma te la migliora. E’ questa l’opinione di Marco Balzano, vincitore lo scorso anno del Premio Campiello con il libro “L’ultimo arrivato” e protagonista al Festival della Mente di Sarzana di un incontro, insieme a Christian Raimo, per riflettere sul ruolo della scuola e su come letteratura, storia, filosofia siano ancora quei luoghi dove ambire a trasformare la conoscenza del mondo in un altrove. Qual è il ruolo della scuola oggi nella formazione di un ragazzo? Come invoglia a leggere i suoi alunni? Ecco l’opinione dello scrittore in questa video-intervista.

© Riproduzione Riservata