Louisa May Alcott, gli aforismi più belli dell’autrice di ”Piccole donne”

La scrittrice Louisa May Alcott, autrice di Piccole Donne, ha lasciato un’eredità di libri meravigliosi e amatissimi. Nell'anniversario della sua nascita, la ricordiamo attraverso le frasi più celebri
Louisa May Alcott, gli aforismi più belli dell'autrice di ''Piccole donne''

MILANO –  La scrittrice Louisa May Alcott, autrice di Piccole Donne, ha lasciato un’eredità di libri meravigliosi, amatissimi da intere generazioni. La vogliamo ricordare attraverso le sue frasi più belle e amate.

 

‘L’amore è l’unica cosa che possiamo portare con noi quando ce ne andiamo, e rende la fine così semplice.’

 

‘Le ragazze sono così strane che non si sa mai cosa vogliano dire. Dicono di no quando vogliono dire sì, e fanno uscire di senno un uomo solo per il gusto di farlo.’

 

‘Non credo che mi sposerò mai. Sono felice così come sono, e amo così tanto la mia libertà per non avere alcuna fretta di rinunciarvi, per qualsiasi uomo mortale.’

 

‘L’amore è un fiore che sboccia dovunque, compie i suoi dolci miracoli sfidando il gelo dell’autunno e la neve dell’inverno e torna a rifiorire, turgido e fragrante durante il corso dell’anno, rendendo felice chi lo dona e chi lo riceve.’

 

‘-Allora non approva il suicidio?-
-No, è un modo vile di porre fine ai proprio guai. Meglio superarli o sopportarli con coraggio.-‘

 

‘Non desidero essere cattiva, ma voglio essere felice.’

 

‘Vorrei che portassimo ferri da stiro sulla testa per impedirci di crescere. Ma disgraziatamente i boccioli diventano rose e i gattini gatti!’

 

‘Io non ho paura delle tempeste perché sto imparando come governare la mia barca.’

 

‘Io sono arrabbiata quasi ogni giorno della mia vita, ma ho imparato a non mostrarlo, e cerco ancora di sperare di non sentire rabbia, sebbene mi ci potrebbero volere altri quarant’anni perché accada.’

 

‘L’affetto bandisce il timore e la gratitudine può debellare l’orgoglio.’

 

© Riproduzione Riservata