Gustave Flaubert, le frasi e gli aforismi più celebri

Il mondo delle lettere ricorda oggi la nascita di Gustave Flaubert, autore di Madame Bovary. Ecco i suoi più celebri aforismi
gustave flaubert, le frasi e gli aforismi celebri

MILANO – Il mondo delle lettere ricorda oggi Gustave Flaubert. Ricordatelo insieme a noi attraverso i suoi più celebri aforismi

Clicca qui per leggere e condividere gli aforismi di Gustave Flaubert !

.

Gli affetti profondi somigliano alle donne oneste. Hanno paura di essere scoperte e passano nella vita con gli occhi bassi.

 

Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi, o, come gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere.

.

Ama l’arte; fra tutte le menzogne è ancora quella che mente di meno…

.

Un cuore è una ricchezza che non si vende e non si compra: si dona.

.

LEGGI ANCHE: LA LETTERA D’AMORE DI GUSTAVE FLAUBERT A LOUISE COLET

.

Quando si guarda la verità solo di profilo oppure di tre quarti la si vede sempre male. Sono pochi quelli che sanno guardarla in faccia.

.

L’avvenire ci tormenta, il passato ci trattiene, il presente ci sfugge.

.

Si fa della critica quando non si può fare dell’arte, nello stesso modo che si diventa spia quando non si può fare il soldato.

.

Tre cose occorrono per essere felici: essere imbecilli, essere egoisti e avere una buona salute; ma se vi manca la prima, tutto è finito.

.

Esistono cammini senza viaggiatori. Ma vi sono ancor più viaggiatori che non hanno i loro sentieri.

.

Perché voler essere qualcosa quando si può essere qualcuno?

 

“Vorrei il bello nell’infinito, invece vi trovo soltanto il dubbio.”

 

LEGGI ANCHE: MADAME BOVARY, LE FRASI E GLI AFORISMI PIU’ BELLI DEL CAPOLAVORO DI FLAUBERT

 

© Riproduzione Riservata