Elizabeth Bennet, un’eroina senza tempo

Orgoglio e pregiudizio è uno dei romanzi più trasposti al cinema con grande successo. Elizabeth Bennet si merita un posto tra le Wonder Woman della letteratura
Elizabeth Bennet, un'eroina senza tempo

MILANO – La nostra carrellata di eroine prosegue con una delle più interessanti e amate donne della letteratura, Elizabeth Bennet, nata dalla penna della celebre scrittrice Jane Austen che riesce, tutt’oggi, a tenere incollate alle pagine dei suoi romanzi milioni di lettrici di ogni età. Elizabeth, infatti, è la protagonista del romanzo femminile “Orgoglio e Pregiudizio” pubblicato nel 1813 che all’epoca era già intento a pubblicare un altro romanzo della Austen, “Ragione e Sentimento”.

NONOSTANTE I PREGIUDIZI – Elizabeth, detta Lizzy, è la secondogenita della famiglia Bennet. Nonostante ancora non abbia compiuto 21 anni, è una donna dotata di una gran testa e di un gran carattere. Eroina forte, determinata che non lesina né pareri ma neanche consigli, è caratterizzata da un buon mix di razionalità, sensibilità e pragmatismo. Difficilmente sbaglia quando si tratta di valutare le persone che incontra e conosce anche se, nel libro, sono spiegati un paio di episodi in cui si lascia prendere proprio dal Pregiudizio del titolo. E’ una donna emancipata, dotata da una grossa forza morale e ha anche il coraggio di ribellarsi quando riceve proposte di matrimonio piuttosto vantaggiose pur di essere felice.

FILM DI SUCCESSO – Un personaggio del genere era inevitabile fosse ampiamente rappresentato al cinema. La prima trasposizione cinematografica di Orgoglio e Pregiudizio risale addirittura al 1940, con i protagonisti interpretati da Green Garson e Laurence Olivier – il film vinse anche un Premio Oscar. Nel 1995 nasce anche una miniserie tv in sei puntate, prodotta dalla BBC, che verrà considerata una delle migliori trasposizioni del romanzo, con Colin Firth nel ruolo di Mr Darcy e Jennifer Ehle che vinse il premio come “Migliore Attrice Protagonista” ai BAFTA. L’ultimo nonché riuscitissimo adattamento è del 2005 con l’omonimo film diretto da Joe Wright con Keira Knightley e Matthew Macfadyen.

© Riproduzione Riservata