Sei qui: Home » Libri » Corto Maltese, 10 motivi per cui dovremmo leggerlo oggi
Fumetti d'autore

Corto Maltese, 10 motivi per cui dovremmo leggerlo oggi

Il 20 agosto del 1995 ci lasciava Hugo Pratt, creatore di "Corto Maltese", uno dei fumetti più amati di sempre. In questo articolo vi sveliamo 10 ragioni per cui anche oggi, a distanza di più di 50 anni dalla sua prima pubblicazione, "Corto Maltese" merita di essere letto e custodito nelle nostre librerie.

Nel luglio 1967 fu pubblicato il primo numero di “Corto Maltese” sulla rivista Sgt. Kirk, dell’editore Fiorenzo Ivaldi. All’epoca non ci si aspettava di certo che il personaggio inventato da Hugo Pratt sarebbe diventato il protagonista di una lunghissima serie di avventure, oltre che uno dei personaggi più amati dei fumetti. Eppure, Luca Mencaroni, esperto di fumetti di Catawiki, sito di aste online per oggetti unici e speciali, sostiene che le opere di Pratt suscitano ancora oggi un grandissimo interesse, anche a livello internazionale. E non solo: le copertine di Corto Maltese sono ricercatissime e c’è chi se le aggiudica anche per importi superiori a 200mila euro. 

Nel giorno in cui ricorre l’anniversario della scomparsa del creatore di “Corto Maltese”, vi sveliamo 10 motivi per cui oggi vale la pena di leggere e custodire nelle nostre librerie il celebre fumetto.

10 motivi per leggere “Corto Maltese” oggi

Ad oggi, è uno dei più attuali tra tutti i protagonisti dei fumetti italiani, un vero e proprio eroe moderno di cui è impossibile non innamorarsi. Tuttavia, come spesso accade ai fumetti old style, “Corto Maltese” non sempre riesce a fare breccia nei cuori delle nuove generazioni ma ecco di seguito 10 motivi per cui tutti noi, anche i millennials, dovrebbero leggerlo:

1.  Corto Maltese è un eroe dei nostri tempi, “un solitario, diverso, perso e in qualche modo dannato; uno con l’anima in fiamme” direbbe Bukowski

2. Ha un bel vestito che non lo fa sembrare un clown, anzi: con il cappotto con le mostrine sulle maniche e il cappello bianco ha quasi l’aspetto di un hipster 

3. Corto Maltese potrebbe essere facilmente interpretato da un divo bello e dannato di Hollywood

4. E’ il marinaio più ironico di tutti i tempi

5. Corto Maltese non ha superpoteri: è un eroe, ma è un uomo come noi. Ha la capacità di mettere tutti alla pari, facendoci sentire in prima persona possibili eroi

6. Corto Maltese ha a che fare con una galleria di personaggi tra i più anomali e irregolari mai descritti, tra cui pirati maori, disertori e monaci misteriosi

7. Alla ricchezza preferisce la libertà e la fantasia

8. Il protagonista è bello e romantico, ha avuto molte donne, e le ha lasciate tutte così… quindi vi può insegnare diverse cose in fatto di conquiste

9. Hugo Pratt ha iniziato a scriverne 55 anni fa, ma sembra vivere nei nostri giorni: nelle sue storie si parla di confini geografici labili, conflitti religiosi e perdita di identità … cosa c’è di più attuale?

10. In tempo di crisi diventare un collezionista di Corto Maltese è un gran buon investimento per il futuro, il valore delle opere di Pratt continua a salire anche sulla scena internazionale.

© Riproduzione Riservata