Classifica libri più venduti. Novità, il nuovo thriller di Camilla Läckberg

I libri di Camilla Läckberg e Michelle Obama sono le due grandi novità nella classifica dei libri più venduti di questa settimana

MILANO – Il nuovo giallo di Antonio Manzini, “Fate il vostro gioco”, cede il primo posto dopo cinque settimane a “La misura dell’uomo” di Marco Mavaldi, un avvincente romanzo basato sulla figura di Leonardo da Vinci. La letteratura per ragazzi, invece, si guadagna il terzo posto con il nuovo “Diario di una schiappa” di Jeff Kinney. Nonostante il podio rimanga quasi invariato rispetto a settimana scorsa, le novità non mancano. Due sono le novità al femminile, il nuovo thriller di Camilla Läckberg Donne che non perdonano” e l’autobiografia della first lady più amata di sempre, Michelle Obama. Segnaliamo poi il nuovo libro di Mauro Corona, “Nel muro”.

1. La misura dell’uomo, Marco Mavaldi

marco mavaldi misura dell uomo

A cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci, Marco Malvaldi gioca con la lingua, la scienza, la storia, il crimine e gli ridà vita tra le pagine immaginando la sua multiforme intelligenza alle prese con le fragilità e la grandezza dei destini umani. Un romanzo ricco di felicità inventiva, di saperi e perfino di ironia, un’indagine sull’uomo che più di ogni altro ha investigato ogni campo della creatività, un viaggio alla scoperta di qual è – oggi come allora – la misura di ognuno di noi.

2. Fate il vostro gioco, Antonio Manzini

61YXL9bsagL

Il successo dei libri di Antonio Manzini deve probabilmente molto al loro andare oltre la semplice connessione narrativa tra una cosa (il delitto) un chi (il colpevole) e un perché (il movente). Con le inchieste del suo ruvido vice-questore, Manzini stringe il sentire del lettore a una vicenda umana complessa e completa.  Rocco Schiavone, un coriaceo malinconico che evolve e cambia nel tempo, in “Fate il vostro gioco” riconosce apertamente un semifallimento: ha smascherato il criminale ma troppe cose non tornano. Resta un buco nella sua consapevolezza che gli rimorde come una colpa, e deve colmarlo. Lo farà, si ripromette, la prossima volta e, per il lettore, nella prossima avventura.

 

3. Diario di una schiappa, Jeff Kinney

diario di una schiappa una vacanza da panicoÈ inverno, fa freddo e le feste si avvicinano. I programmi di Greg? Starsene al calduccio in casa, ovviamente. Peccato che Mamma e Papà abbiano altri piani: una bella vacanza di famiglia su un’isola tropicale è quello che ci vuole. Spiagge, sole, delfini, gite in barca: un vero paradiso. Già, solo che stiamo parlando di Greg e della sua famiglia. Non penserete mica che fili tutto alla grande, vero? Basta finire dalla parte sbagliata dell’isola, e la vacanza da panico è pronta a cominciare.

 

 

 

 

4. Quando inizia la nostra storia, Federico Rampini

quando inizia la nostra storia federico rampiniLa storia è maestra di vita: è urgente riscoprirla come guida. Che cosa lega l’invenzione della stampa moderna (Gutenberg) nel 1450, la Riforma protestante di Lutero e quel primo esperimento di globalizzazione che furono le grandi esplorazioni navali? È possibile paragonare Facebook o Instagram alle altre rivoluzioni della comunicazione? Che distanza c’è tra quella età del caos che chiamiamo Rinascimento, i suoi Savonarola, e i populismi di oggi? E perché la riscoperta dello Stato-nazione ci sembra un regresso, mentre con la Pace di Vestfalia fu un approdo di stabilità?

5. Donne che non perdonano, Camilla Lackberg

donne che non perdonano camilla lackbergLa regina del thriller scandinavo torna in libreria con un romanzo che parla di donne forti, capaci di reagire alle violenze. Ingrid è un’ex giornalista che ha rinunciato alla carriera per il marito e ora scopre che lui la tradisce. Viktoria è scappata dalla Russia, dove rischiava la vita, ma in Svezia ha trovato l’inferno. Birgitta non va neanche dal medico per non mostrare i lividi che le lascia il marito. Non si conoscono, eppure possono salvarsi a vicenda. L’importante è prendere una decisione: smettere di essere vittime e diventare delle mantidi.

 

 

 

 

 

6. Lamica geniale, Elena Ferrante. Edizioni e/o

_vyr_435geniale

Lila è scomparsa. Esagerata, come sempre, ha cancellato ogni traccia. Ed Elena, l’amica di tutta la vita, inizia a raccontare la storia del legame viscerale che le ha unite per sei decenni. Tra irrisolta rivalità e profondo affiatamento, la ragazzina geniale e ribelle e l’amica studiosa attraversano gli anni dell’adolescenza, sullo sfondo di un rione della Napoli anni Cinquanta, ritratto nella sua cruda epicità. Primo libro della tetralogia bestseller di Elena Ferrante, da cui HBO ha tratto un’attesissima serie TV. Tutti i dettagli sull’uscita della serie qui.

 

 

 

 

7. Becoming. La mia storia, Michelle Obama

becoming michelle obamaQuando era solo una bambina, per Michelle Robinson l’intero mondo era racchiuso nel South Side di Chicago, dove lei e il fratello Craig condividevano una cameretta nel piccolo appartamento di famiglia e giocavano a rincorrersi al parco. È stato qui che i suoi genitori, Fraser e Marian Robinson, le hanno insegnato a parlare con schiettezza e a non avere paura. Ma ben presto la vita l’ha portata molto lontano, dalle aule di Princeton, dove ha imparato per la prima volta cosa si prova a essere l’unica donna nera in una stanza, fino al grattacielo in cui ha lavorato come potente avvocato d’affari e dove, la mattina di un giorno d’estate, uno studente di giurisprudenza di nome Barack Obama è entrato nel suo ufficio sconvolgendole tutti i piani…

 

 

8. Senza mai arrivare in cima, Paolo Cognetti. Einaudi

paolo cognetti senza mai arrivare in cimaQuesto libro è un taccuino di viaggio, ma anche il racconto illustrato, caldo, dettagliato, di come vacillano le certezze col mal di montagna, di come si dialoga con un cane tibetano, di come il paesaggio diventa trama del corpo e dello spirito. Perché l’Himalaya non è una terra in cui addentrarsi alla leggera: è una montagna viva, abitata, usata, a volte subita, molto lontana dalla nostra. Questo è il viaggio che Paolo Cognetti intraprende sul finire del suo quarantesimo anno, poco prima di superare il crinale della giovinezza.

 

 

 

9. Nel muro, Mauro Corona

mauro corona nel muroNel fitto di un bosco di uno dei monti dell’Italia settentrionale un uomo ritrova una baita appartenuta ai suoi antenati. Decide di ristrutturarla, per andarci a vivere e sfuggire così alla crudeltà del mondo che lo circonda. Ma, mentre lavora, un colpo di piccone bene assestato cambia per sempre la sua vita. Dietro la calce, in un’intercapedine del muro, trova i corpi mummificati di tre donne. E si accorge che sulla loro carne sono stati incisi dei segni, quasi lettere dell’alfabeto di una lingua misteriosa e sconosciuta. Qual è la storia delle tre donne? Chi le ha nascoste lì? Qual è il terribile messaggio che quelle lettere vogliono comunicare? Mauro Corona torna in libreria con un romanzo potente, che racconta quanto male può fare l’odio per le donne. Potete leggere qui la presentazione che l’autore stesso ha fatto del suo libro.

 

 

 

10. Suite 405, Sveva Casati Modignani

suite 405 sveva casati modignaniNella notte due auto sfrecciano in autostrada. Nell’una, il conte Lamberto Rissotto, presidente di un’industria metallurgica. Nell’altra il sindacalista Giovanni Rancati, che vive a Milano con la moglie parrucchiera in un quartiere popolare. Lamberto e Giovanni rappresentano due mondi opposti e lontani, ma le loro strade finiranno per incrociarsi, un po’ per necessità e un po’ per caso. Dal loro incontro nasce un avvincente intreccio di destini in cui si rispecchia l’Italia di oggi, ancora divisa da contraddizioni e lotte sociali, ma unita da un profondo e assoluto bisogno di giustizia e amore.

© Riproduzione Riservata