Classifica libri più venduti. Camilleri si riconferma sul podio

L'ultimo romanzo di Andrea Camilleri si conferma al primo posto della classifica dei libri più venduti, seguito dalla Auci e da Scurati
Classifica libri più venduti. Camilleri si riconferma sul podio

MILANO – Anche nel mese di agosto l’ultimo avvincente romanzo di Andrea Camilleri, Il cuoco dell’Alcyon, si conferma essere al primo posto della classifica dei libri più venduti. Al secondo posto vediamo I leoni di Sicilia di Stefania Auci, seguito dall’impegnato libro di Antonio Scurati, Premio Strega, M. il figlio del secolo. Non ci sono particolari novità nella top ten di questa settimana, se non tante conferme. Infatti l’ultimo romanzo di Concita De Gregorio e quello di Glenn Cooper si collocano rispettivamente al decimo e all’ottavo posto.

1. Il cuoco dell’Alcyon, Andrea Camilleri

L’ultimo romanzo pubblicato da Andrea Camilleri prima della morte, comprensibilmente ritornato in vetta alle classifiche. Il commissario Montalbano è alle prese con il suicidio di un operaio appena licenziato e un imprenditore privo di scrupoli trovato assassinato con un colpo di pistola alla nuca. E poi c’è l’Alcyon, una goletta un po’ misteriosa, pochissimi gli uomini di equipaggio, niente passeggeri, la zona di poppa larga abbastanza per fare atterrare un elicottero. Per Montalbano a Vigàta tante gatte da pelare e il suo commissariato da difendere: qualcuno infatti sta tentando di farlo fuori…

2. I leoni di Sicilia, Stefania Auci

Un vero romanzo familiare che vi coinvolgerà in un turbine di emozioni. Intrecciando il percorso dell’ascesa commerciale e sociale dei Florio con le loro tumultuose vicende private, sullo sfondo degli anni più inquieti della Storia italiana – dai moti del 1818 allo sbarco di Garibaldi in Sicilia – Stefania Auci dipana una saga familiare d’incredibile forza, così viva e pulsante da sembrare contemporanea.

3. M. il figlio del secolo, Antonio Scurati

Il romanzo vincitore del Premio Strega di quest’anno è un percorso storico all’interno di una delle figure più drammaticamente importanti della storia italiana: Benito Mussolini. Primo volume di una trilogia, Il figlio del secolo racconta degli anni dell’ascesa del Duce, dal 1919 al 1925, anno delle Leggi Fascistissime. La particolarità risiede nella modalità del racconto: il punto di vista non è esterno, da cronista estraneo alla vicenda, ma bensì interno all’ideologia fascista, alla mentalità dominante di quel periodo storico.

4. Il pianto dell’alba, Maurizio De Giovanni

In questo romanzo assistiamo all’uscita di scena dell’amato commissario Ricciardi, come aveva anticipato Maurizio de Giovanni prima dell’uscita del libro. Questa volta il morto è l’uomo che per poco non gli ha tolto la speranza di un futuro; il principale sospettato, una donna che lo ha desiderato, e lo desidera ancora, con passione inesauribile.

5. La stanza delle farfalle, Lucinda Riley

Alla soglia dei 70 anni, Posy vive ancora nella casa dove ha trascorso la sua infanzia a caccia di splendide farfalle e dove ha cresciuto i suoi figli, Sam e Nick. Ma la villa di campagna ha bisogno di una consistente ristrutturazione che Posy, con il suo impiego part-time nella galleria d’arte, non può proprio permettersi. Forse, per quanto sia doloroso abbandonare un luogo così pieno di ricordi, è arrivato il momento di prendere una difficile decisione. Posy si convince a vendere la casa. Ma è proprio allora che il passato torna inaspettatamente a bussare alla sua porta…

6. Entra nel mondo di Luì e Sofì, Me contro te

clicca qui

Questo libro racconta la storia di Luì e Sofì, meglio conosciuti come i “Me contro Te”, le due star del web che presentano un programma su Disney Channel, il “Disney Challenge Show – Me contro Te”, in cui due squadre di bambini tra gli 8 e i 12 anni si sfidano per aggiudicarsi il premio di Best Challenger. Un libro, dunque, destinato ai bambini che permetterà a loro di conoscere meglio i loro idoli e allo stesso tempo giocare, colorare, disegnare. All’interno del libro ci sono anche delle divertenti sfida da fare con i propri amici.

7. La versione di Fenoglio, Gianrico Carofiglio

La versione di Fenoglio è un manuale sull’arte dell’indagine nascosto in un romanzo avvincente, popolato da personaggi di straordinaria autenticità: voci da una penombra in cui si mescolano buoni e cattivi, miserabili e giusti.

8. Il sigillo del cielo, Glenn Cooper

Mosul, 1095. Daniel Basidi è un uomo di fede. Eppure teme che stavolta il Signore gli abbia dato da portare un fardello troppo grande. Per anni ha cercato di mettere il suo dono al servizio degli altri. Ma quest’ultima rivelazione, questa rivelazione terribile e sublime, non può essere condivisa con nessuno, è troppo pericolosa. Daniel deve portarla con sé nella tomba. Iraq, 1989. Hiram Donovan è un uomo di scienza. Eppure, quando tocca quella pietra sepolta nella sabbia, si sente come attraversare da una corrente elettrica. E ha paura. Infrangendo la legge e i suoi stessi principi morali, Hiram sottrae l’oggetto dallo scavo e lo spedisce alla moglie, in America. Sarà l’ultima cosa che farà prima di morire. New York, oggi. Cal Donovan è un uomo d’azione. Eppure, non appena riceve la notizia che sua madre è stata uccisa, il mondo gli crolla addosso. Il suo appartamento è a soqquadro, ma i presunti ladri non hanno preso né gioielli, né quadri, né contanti. Che cosa cercassero, Cal lo scopre dopo qualche giorno, in una scatola da scarpe nascosta in fondo a un armadio. Una busta che suo padre aveva mandato dall’Iraq. Ancora sigillata. Dentro, c’è l’ossessione che ha tormentato avventurieri e imperatori, il segreto per cui hanno dato la vita santi e ciarlatani, la minaccia che deve restare sepolta, per il bene del mondo. E ora tocca a Cal proteggerla. A ogni costo.

9. Cinquanta in blu. Otto racconti gialli, AA. VV.

Costa, Malvaldi, Piazzese, Recami, Robecchi, Savatteri, Simi, Stassi. Per i 50 anni della casa editrice alcuni autori Sellerio hanno tratto dallo scaffale un libro del catalogo per raccontarlo in una nuova avvincente trama. Ne sono nate otto avventure straordinarie.

10. Nella notte, Concita De Gregorio

Nora D. studia a Pisa. Ha scelto di raccontare, nella sua tesi di dottorato, le ragioni che portarono alla mancata elezione del presidente della Repubblica nel corso di una celebre congiura politica di alcuni anni prima. Prova a ricostruire la vicenda attraverso il racconto confidenziale di alcuni protagonisti di quelle ore. Intitola il suo lavoro “Nella Notte” perché tutto, come spesso nei momenti cruciali della nostra storia, avvenne tra le sette di sera e le nove del mattino. Ma dove hanno luogo quegli incontri segreti? In quali palazzi, a che ora? Chi è il regista? Nora indaga. Dalle parole dei testimoni ricompone nei dettagli la congiura, si imbatte in un delitto. In virtù della qualità della sua tesi, trova un impiego di prestigio in un centro studi a Roma e arriva nella capitale, oggi. Il suo luogo di lavoro si rivela una centrale di dossieraggio, fulcro di una rete di ricatti e giochi di potere. Decide di rinunciare all’incarico, ma incontra Alice: la sua migliore amica d’infanzia e giovinezza. Il centro studi diventa per Alice l’osservatorio ideale dove studiare il meccanismo delle tre Esse – Sesso, Soldi, Segreti – che governa l’informazione politica. Insieme le due ragazze avviano un’indagine parallela e segreta che, ripartendo dal delitto di quella notte decisiva, mette a fuoco la Guerra dei dossier: una serie di scandali sessuali che hanno coinvolto personaggi politici di primo piano e hanno cambiato il corso della storia. Muovendosi tra la cronaca politica, descritta nei suoi retroscena con profonda conoscenza delle persone e delle storie reali, e il ritratto di due giovani donne costrette ad agire in un mondo ostile, Concita De Gregorio racconta una storia di potere esemplare: la matrice del presente, la minaccia perpetua sul futuro.

© Riproduzione Riservata