BONUS PER I DIPENDENTI

Brunello Cucinelli, arriva il bonus cultura per tutti i dipendenti

L'azienda rimborserà le spese per libri, cinema, teatro e gite al museo. Il benefit prevede un fondo di 500 euro per i single e 1000 euro per chi ha famiglia

MILANO – “Brunello Cucinelli” è una casa di moda italiana fondata dall’omonimo imprenditore, nota per la produzione di maglieria pregiata in cashmere, nata e sviluppatasi nel borgo medioevale di Solomeo.

L’AZIENDA – L’azienda è oggi tra le principali realtà internazionali attive nel settore del lusso, avendo sviluppato collezioni femminili e maschili di total look, e potendo contare su una rete di boutique di proprietà in tutti i continenti. Importante è la notizia trapelata in data odierna. Un’idea forte coerente con la filosofia del manager guardato all’estero come un esempio tangibile di un nuovo umanesimo. “Il bonus cultura contribuisce anche a incentivare la riscoperta dell’immenso patrimonio culturale e artistico italiano e contribuisce all’evoluzione dell’artigiano: “perché la creatività è dove c’è bellezza”.

IL BONUS – Brunello Cucinelli è stato considerato quindi portatore di un nuovo umanesimo, un cambio di mentalità nel rapporto di lavoro, dove gli incentivi non sono più soltanto quelli economici, considerati in base alla produttività, ma anche quelli legati alla crescita personale e culturale del lavoratori. Tra i “nuovi lavoratori” sono tanti quelli che preferirebbero un bonus di questo tipo piuttosto che una promozione.  Le spese per libri, cinema, teatro e gite al museo verranno interamente rimborsate dall’azienda. Il benefit prevede un fondo di 500 euro per i single e 1000 euro per chi ha famiglia. Per usufruirne basterà portare in azienda lo scontrino e tutte le spese. Le attività culturali verranno rimborsate.

© Riproduzione Riservata
Commenti