Sei qui: Home » Libri » Bookcity Milano 2022, 10 appuntamenti da non perdere
Bookcity Milano 2022

Bookcity Milano 2022, 10 appuntamenti da non perdere

Inaugurato ieri, Bookcity è l'evento milanese dedicato ai libri e alla lettura. Con i temi più disparati, la fiera propone appuntamenti imperdibili fino al prossimo 20 novembre. Scopriamone 10 che accontenteranno i gusti di tutti gli appassionati, dai più piccoli ai più grandi!

Il 16 novembre con la consegna del sigillo della città allo scrittore norvegese Karl Ove Knausgård è stata inaugurata la nuova edizione di Bookcity Milano, la festa dei libri e della lettura che quest’anno è dedicata allo svisceramento dei 17 temi dell’Agenda 2030 – cioè l’insieme degli obiettivi tracciati dall’ONU al fine di pervenire ad uno sviluppo più sostenibile – attraverso lo strumento del libro, con un focus su “la vita ibrida”. Gli appuntamenti in programma sono tanti e tali da coprire una gamma vastissima di interessi e argomenti: in questo articolo, ve ne suggeriamo 10 da non perdere se andrete in visita a Bookcity Milano.

Bookcity, 10 appuntamenti da non perdere

1. “La lettura come ponte: dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria”

Cominciamo con il consigliarvi un appuntamento che gli organizzatori di Bookcity hanno concepito per i più piccoli. Si tratta di “La lettura come ponte”, un momento di lettura condivisa che si svolge nei locali della  Biblioteca Scuola Primaria FAES Argonne in Via Giovanni Antonio Amadeo, 11. Oggetto della lettura condivisa insieme ai ragazzi della scuola primaria FAES Argonne sarà il libro di Luca Tortolini e Marco Somà, “Che cos’è la scuola?”.

2. “Engaging the Reader 2022 (I). Velocità o verità? Instant thinking, instant writing, instant book”

Oggi, alle 9.15, l’Università Cattolica del Sacro Cuore – Cripta Aula Magna – ospita uno degli eventi di Bookcity Milano dedicati al connubio fra libri, scrittura e velocità. 

La complessità del nostro periodo storico genera domande decisive. La drammaticità di tante situazioni spinge alla necessità di informarsi e interpretare adeguatamente fatti e situazioni. Questa esigenza trova spesso esito nell’immediatezza e nella rapidità, correndo però così il rischio dell’approssimazione e della perdita di criticità. Come la mediazione editoriale può favorire un approccio più ponderato e autentico alla realtà?

3. “Luci e ombre sugli imperatori romani. Un dialogo tra archeologia, diritto, letteratura e storia”

A Bookcity c’è spazio anche per gli amanti dell’archeologia! Questo appuntamento, previsto per oggi alle 12.30 nell’aula 510 dell’Università degli Studi di Milano, si focalizza su “Le vite dei Cesari di Svetonio”, una raccolta di biografie degli imperatori romani da Cesare a Domiziano, in cui la ricchezza di informazioni si unisce a uno stile più vivace e libero rispetto ai canoni della storiografia.

Svetonio fu un osservatore privilegiato che ebbe accesso ai documenti ufficiali, ma non esitò a inserire nelle sue biografie curiosità, pettegolezzi, maldicenze. Per comprendere davvero quest’opera è essenziale un approccio interdisciplinare, come succede nella nuova edizione che coniuga lo sguardo di uno storico (Giovanni Brizzi) con quello di uno studioso di letteratura (Fabio Orpianesi).

Per approfondire questa linea interpretativa proponiamo un dialogo tra esperti di archeologia classica, diritto romano, letteratura latina e storia romana: il pubblico di studenti e appassionati potrà constatare come, attraverso le diverse prospettive e intersezioni metodologiche, sia possibile indagare le luci e le ombre del potere imperiale romano nel primo secolo della sua esistenza.

4. “La città del futuro come sintesi e regolazione di spazi ibridi”

Sempre per oggi, 17 novembre, ma alle ore 17.00, a Bookcity è previsto un appuntamento per riflettere sulla città e sul suo ruolo nel mondo di oggi. Sede dell’incontro sarà la Palazzina Appiani presso Arena Civica in Viale Byron n.2.

Sebbene sia sempre molto difficile immaginare le città del futuro, oggi questo obiettivo costituisce comunque una necessità crescente al fine di farci trovare preparati alle nuove sfide che l’umanità dovrà affrontare. L’incertezza tipica dei nostri tempi ci spinge a immaginare città che dovranno rimodularsi frequentemente a seconda delle circostanze e che dovranno ibridare dimensioni differenti: lavoro in presenza e a distanza, natura e cultura, popolazioni permanenti e mobili, sviluppo e sostenibilità.

Alle istituzioni e agli altri attori urbani a vario livello – micro, meso e macro – spetterà il compito di miscelare la composizione di queste ibridazioni attraverso la politica e la partecipazione dei cittadini. La presentazione di due volumi che hanno toccato di recente questi temi partendo da prospettive disciplinari differenti – l’urbanistica e la sociologia – sarà l’occasione per inquadrare alcune coordinate analitiche utili per abbozzare gli scenari del futuro delle nostre città.

5. “Festival Abbraccia la meraviglia”

A Bookcity Milano non mancano gli eventi pensati per bambini e ragazzi: è il caso di Abbraccia la meraviglia, il laboratorio previsto per il 18 novembre alle ore 11 presso l’Istituto Comprensivo Statale Fabio Filzi

Festival “Abbraccia la meraviglia”, edizione prima di un Festival che indaga e proposte riflessioni sulla pedagogia dell’arte, dialogando con Maestri del linguaggio a partire dal Teatro, oltre a proporre spettacoli che diventano l’occasione (talvolta l’unica) per accedere all’arte e alla cultura per bambine e bambini del quartiere di Corvetto.

Il Festival nasce dalla collaborazione di ForMattArt APS con Alchemilla coop sociale ed è sostenuto dal bando Sottocasa – Fondazione Cariplo. Un Festival co-sognato con bambine e bambini delle scuole dell’infanzia e delle primarie del quartiere in un anno di laboratori teatrali e performativi dedicati alla scoperta della meraviglia dell’Arte.

6. “Luci ed Ombre della poesia”

Sempre il 18 novembre ma alle ore 15.30, alla Casa delle Associazioni e del Volontariato – Municipio 1, vi segnaliamo un appuntamento di Bookcity da non perdere se amate la poesia. 

“Luci ed ombre” è un evento che evoca il progetto poetico post-pandemia dell’Associazione. L’Associazione Culturale SIFA, grazie alla Dottoressa Cristina T. Chiochia e il Maestro Federico Bonsignori, nel suo decimo anno di attività, presenta il libro di Gaia Gulizia con la lettura di alcune poesie, in una sorta di percorso emozionale, per celebrare i 10 anni della Associazione e del progetto di Liceo Poetico che dal 2014 propone la poesia come bene comune, come uno spazio da abitare presso il Salottino Poetico realizzato nella CasaMarsala. Ospiti: Cristina T. Chiochia, Federico Bonsignori e Gaia Gulizia.

7. “Cambiare il mondo con la filosofia”

Previsto a Bookcity il 18 novembre alle 17, nei locali del Circolo Filologico Milanese, “Cambiare il mondo con la filosofia” è un momento da non perdere se vi interessate di filosofia. 

Può la filosofia, così astratta e teorica, fungere da strumento pratico per affrontare la quotidianità e il mondo contemporaneo? Nel suo libro “Ribellarsi con filosofia” (Vallardi) Matteo Saudino, in arte BarbaSophia, ci guida alla scoperta del pensiero critico esplorando le idee di dieci pensatori che ancora oggi possono fare la differenza nelle nostre vite.

8. “Visita guidata al Conservatorio di Milano”

Non c’è molto altro da dire su questo appuntamento, che già dal titolo appare a dir poco interessante. L’incontro è previsto per il 19 novembre alle 10. Se ancora non siete convinti, sappiate che in occasione di Bookcity, la visita guidata al Conservatorio sarà corredata da un focus sull’incredibile patrimonio librario della biblioteca. 

9. “Scrittura terapeutica: quando scrivere fa bene”

Scrivere per guarire? Possiamo permetterci un’affermazione di questo tipo? Oggi sì, perché gli studi, le sperimentazioni e le testimonianze ci autorizzano a dire che la scrittura è terapeutica: scrivere fa bene, ci aiuta a ritrovare consapevolezza, a entrare in connessione con la parte più profonda di noi stessi. Alessandra Perotti ci parla di scrittura terapeutica e di come spesso scrivere voglia dire fare pace con il proprio vissuto e aprire le porte al futuro. Appuntamento il 19 novembre alle 10 all’Editrice Bibliografica.

10. “Lavorare in editoria. Laboratorio di correzione bozze”

Terminiamo la nostra carrellata di eventi da non perdere a Bookcity con un laboratorio dedicato a tutti gli appassionati del mondo editoriale, previsto il 20 novembre alle 10.30 presso il Centro Internazionale di Brera.

Quali regole bisogna seguire per una perfetta revisione del testo? Che tipo di lettura è necessario fare? A quali tipi di errori bisogna prestare attenzione? Quale controllo va svolto prima di andare in stampa? Se vuoi lavorare con la parola scritta e diventare un redattore professionista, mettiti alla prova con questo workshop e vinci un buono da 100 € da spendere sul sito di Editrice Bibliografica per l’acquisto di libri o per l’iscrizione ai corsi online “Lavorare in editoria”.

Conduce il laboratorio Elisa Calcagni, redattrice e docente dei Master Professione Editoria cartacea e digitale e BookTelling Comunicare e vendere contenuti editoriali dell’Università Cattolica.

Credits: Bookcity Milano

© Riproduzione Riservata