Sei qui: Home » Libri » Bookcity Milano, al via l’XI edizione col sigillo della città a Karl Ove Knausgård

Bookcity Milano, al via l’XI edizione col sigillo della città a Karl Ove Knausgård

L'evento di apertura di Bookcity Milano 2022 si è tenuto ieri sera presso il Teatro Dal Verme e ha visto protagonisti gli scrittori Karl Ove Knausgård, Emanuele Trevi e Melania Mazzucco.

Bookcity Milano torna per la sua XI edizione con il tema “La vita ibrida”, un argomento attuale e complesso. La manifestazione è promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione BOOKCITY MILANO, costituita da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, e da AIE – Associazione Italiana Editori.

Bookcity milano 2022: “Indagare l’animo umano”

La serata di apertura si è tenuta presso il Teatro Dal Verme con Karl Ove Knausgård, Emanuele Trevi e Melania Mazzuco con la conduzione di Giovanna Zucconi. Il presidente dell’Associazione Bookcity Milano Piergaetano Marchetti ha raccontato i numeri e i traguardi delle dieci edizioni precedenti, mentre il sindaco Giuseppe Sala è intervenuto per consegnare il sigillo della città allo scrittore norvegese Karl Ove Knausgård. Successivamente Emanuele Trevi e Knausgård hanno attraversato i temi affascinanti libro “La stella del mattino“, opera fresca di stampa in cui Knausgård analizza l’animo umano di diversi protagonisti e sotto diversi aspetti. La serata si è conclusa con un intenso monologo di Melania Mazzuco, un inedito dal titolo “Hybrida”, per riflettere sul tema dell’anno.

L'uomo e il mare, la poesia di Baudelaire sull'anima delle onde

L’uomo e il mare, la poesia di Baudelaire sull’anima delle onde

Scopri la magia dei versi evocativi di “L’uomo e il mare” di Charles Baudelaire, una poesia sull’unione tra l’uomo e la natura circostante.

La versione di Giuda, al via le riprese del film con Rupert Everett

La versione di Giuda, al via le riprese del film con Rupert Everett

Sono iniziate le riprese del film “La versione di Giuda” scritto e diretto da Giulio Base: un audace riarrangiamento della storia di uno dei personaggi più controversi del Nuovo Testamento.

Look Down, l'opera d'arte di Jago risveglia le coscienze a New York

“Look Down”, l’opera d’arte di Jago risveglia le coscienze a New York

L’artista italiano Jago, l’icona Whoopi Goldberg e alcuni membri delle istituzioni locali hanno svelato a Thomas Paine Park a New York “Look Down” la grande scultura in marmo di un bambino addormentato

Recanati, itinerario estivo alla scoperta di Giacomo Leopardi

Recanati, itinerario estivo alla scoperta di Giacomo Leopardi

Situato nel cuore delle Marche, Recanati è un luogo affascinante e suggestivo perfetto da visitare in estate se ami i versi di Giacomo Leopardi.

I versi di Jorge Luis Borges sulla bellezza della Luna

I versi di Jorge Luis Borges sulla bellezza della Luna

La luna ha da sempre ispirato i poeti, e tra questi troviamo anche l’autore argentino. Lasciamoci trasportare dai versi di Jorge Luis Borges dedicati al satellite terrestre

Le Voyage dans la Lune, la Luna più famosa del cinema

“Le Voyage dans la Lune”, la Luna più famosa del cinema

Scopri storia e aneddoti su “Le Voyage dans la Lune” (“Il Viaggio nella Luna”) film diretto dal pionieristico regista francese Georges Méliès nel 1902 e liberamente ispirato ai romanzi “Dalla Terra alla Luna” di Jules Verne e “I primi uomini sulla Luna” di H.G. Wells.

Le poesie più belle dedicate alla Luna

Le poesie più belle dedicate alla Luna

Il nostro satellite con il suo romanticismo ha ispirato i poeti di tutte le generazioni del Mondo. Scopri le poesie più belle dedicate alla luna

Una frase di Gianni Rodari sull'importanza di sbagliare

Una frase di Gianni Rodari sull’importanza di sbagliare

Gianni Rodari e le sue filastrocche ci insegnano l’importanza della creatività e della fantasia che, anche quando si sbaglia, aiutano a trovare la strada per risolvere anche le situazioni più intricate. Scopri la frase-manifesto di questo suo modo di pensare

l "Canto notturno di un pastore errante dell'Asia" di Leopardi.

“Canto notturno di un pastore errante dell’Asia” (1829), la struggente invocazione alla luna di Leopardi

Il 20 luglio 1969 avveniva lo sbarco sulla luna con Apollo 11. Per l’occasione, riscopriamo il “Canto notturno di un pastore errante dell’Asia” di Leopardi.

"Io sono una stella" di Hermann Hesse, sublime poesia sull'importanza dell'amore vero

“Io sono una stella” di Hermann Hesse, sublime poesia sull’importanza dell’amore vero

Vivi la magia di un inno contro l’egoismo, l’avidità, la tirannia attraverso i versi di “Io sono una stella” meravigliosa poesia di Hermann Hesse.

I ragazzi delle scorte, la docuserie omaggio agli agenti vicino a Falcone e Borsellino

“I ragazzi delle scorte”, la docuserie omaggio agli agenti vicini a Falcone e Borsellino

Il quarto episodio della docuserie, in occasione del 32° anniversario della strage di via D’Amelio, racconta la vicenda dell’agente della Polizia di Stato Claudio Traina, che ha perso la vita in quella fatidica esplosione del 19 luglio

 

Dentro “La stella del mattino”

Emanuele Trevi è rimasto incuriosito dalla scelta dell’utilizzo della prima persona nel romanzo e Knausgård ha spiegato “Ho scelto la prima persona perché volevo allontanarmi da me stesso e dallo stile delle opere precedenti. Mi sono sempre detto che se non si vuole cambiare forse è perché non si è più curiosi. Non scrivo di me in questo libro, ma mi riconosco in alcune idee e atteggiamenti dei personaggi.” 

Trevi poi scava più a fondo e chiede, citando un personaggio del libro, se anche lui condivide l’idea che sappiamo e conosciamo ciò che vediamo prima ancora di vederlo, facendo prevalere il pregiudizio sulla conoscenza. “Sì. Abbiamo conoscenze di un po’ tutto, se invece ci fosse un elemento completamente sconosciuto, che nessuno sa interpretare, forse ragioneremmo diversamente. Ecco, la stella del mattino è proprio questo.”

Trevi conclude sottolineando un’interpretazione personale del libro: “Ho interpretato l’elemento della stella del mattino come allegoria della letteratura. Non hanno la stessa prerogativa? Illuminare qualcosa che è visibile a tutti.”
“Non ho mai pensato a questa cosa sinceramente, ma il fatto che tu lo abbia fatto, dimostra che lo è.”

 

Alice Turiani

 

Photo Credit: Elena di Vincenzo

© Riproduzione Riservata