Sei qui: Home » Libri » Abdulrazak Gurnah vince il Premio Nobel per la Letteratura 2021
premio nobel

Abdulrazak Gurnah vince il Premio Nobel per la Letteratura 2021

Il romanziere tanzaniano Abdulrazak Gurnah si aggiudica il Premio Nobel per la Letteratura 2021 “per la sua intransigente e profonda analisi degli effetti del colonialismo e del destino del rifugiato nel golfo tra culture e continenti”.

Il Premio Nobel per la Letteratura 2021 va al romanziere tanzaniano Abdulrazak Gurnah “per la sua intransigente e profonda analisi degli effetti del colonialismo e del destino del rifugiato nel golfo tra culture e continenti”. Anche quest’anno, dunque, ribaltati i pronostici della vigilia.

Chi è Abdulrazak Gurnah

Abdulrazak Gurnah è un romanziere tanzanian, che scrive in inglese e risiede nel Regno Unito. Nato nel 1948 e cresciuto nell’isola di Zanzibar, è arrivato in Inghilterra come rifugiato alla fine degli anni ’60. I suoi romanzi più famosi sono Paradise, selezionato sia per il Booker che per il Whitbread Prize, Desertion e By the Sea, quest’ultimo selezionato per il Booker e per il Los Angeles Times Book Award. I suoi romanzi non sono pubblicati in italiano. 

Il Premio Nobel per la Letteratura 2021

Dopo le restrizioni del 2020 per la pandemia da Covid 19 – che hanno portato all’annullamento della cerimonia di consegna dei riconoscimenti il 10 dicembre, giorno dell’anniversario della morte di Alfred Nobel, con la premiazione in diretta tv – anche quest’anno i vincitori del Nobel per la scienza e per la letteratura riceveranno i premi nei loro Paesi di residenza e non a Stoccolma. Sarebbe stato probabilmente perfetto per Bob Dylan, vincitore del Nobel per la Letteratura nel 2016, che disertò la cerimonia di consegna a Stoccolma “per altri impegni” sollevando numerose polemiche. Questa volta avrebbe ritirato il premio nei tempi giusti, non dopo quattro mesi come è accaduto? I nomi, per regolamento come sempre sono segretissimi e resta un’impresa impossibile indovinare il nome del vincitore.

© Riproduzione Riservata