Sei qui: Home » Libri » Autori » “Abbi il coraggio di conoscere”, il libro di Rita Levi-Montalcini sulle facoltà intellettive
Il libro

“Abbi il coraggio di conoscere”, il libro di Rita Levi-Montalcini sulle facoltà intellettive

In occasione dell’anniversario della scienziata Rita Levi-Montalcini vi proponiamo il suo libro “Abbi il coraggio di conoscere”

Oggi, nel 2012, scompariva la grande Rita Levi-Montalcini. “Abbi il coraggio di conoscere” è un libro pubblicato nel 2005 in cui la scienziata e scrittrice si pone di fronte agli interrogativi del nostro tempo, dalla salvaguardia dell’ambiente alla sperimentazione sugli embrioni, dalla clonazione all’eutanasia, dalla piaga del razzismo alla povertà dei Paesi in via di sviluppo.

“Abbi il coraggio di conoscere”

In “Abbi il coraggio di conoscere”, raccogliendo l’esortazione kantiana al sapere aude, a utilizzare con coraggio e determinazione le proprie facoltà intellettuali, Rita Levi-Montalcini si confronta con i grandi interrogativi del nostro tempo, riflettendo sulle scelte che gli uomini del nuovo millennio saranno chiamati a compiere. Ne risulta un discorso articolato ma universale che, passando in rassegna temi cruciali quali la salvaguardia dell’ambiente e la sperimentazione sugli embrioni, la cura del cancro e la tutela dei diritti fondamentali dell’uomo, sottolinea il legame indissolubile e necessario tra ricerca e dimensione etica, tra innovazione scientifica e difesa dell’individuo. Una riflessione appassionata, animata dalla serena fiducia nell’uomo e nella sua capacità di comprendere e gestire le sfide della contemporaneità.

come-carne-viva-francesca-neri-libro-1201-568

Francesca Neri, “Volevo farla finita: ecco come mi sono salvata”

“Come carne viva” è il libro di Francesca Neri in cui l’attrice e produttrice racconta la sua vita e la sua esperienza con la malattia

 

La conoscenza come salvezza dell’uomo

Da sempre Rita Levi-Montalcini mette al servizio del mondo la sua esperienza di scienziata e la sua immensa conoscenza per migliorare determinate situazioni dell’essere umano. Il sapere per lei è sempre stato un punto fermo. Nel libro “Abbi il coraggio di conoscere”, Levi-Montalcini elogia l’abilità dell’uomo di imparare e conoscere nuove nozioni. Partendo proprio dal sapere sude di Kant, la scienziata passa in rassegna le innumerevoli problematiche del mondo del terzo millennio con l’intento di spronare ogni essere umano a fare buon uso di quell’intelligenza di cui è dotato dal momento che la conoscenza è il bene, un bene immenso. Rita Levi-Montalcini, Premio Nobel per la medicina nel 1986, ha la straordinaria capacità di trasmettere passione e sapere a tutti.

Rita Levi-Montalcini

Rita Levi-Montalcini è nata a Torino il 22 aprile del 1909 da una famiglia ebrea ed è stata una neurologa, accademica e senatrice a vita italiana, insignita del Premio Nobel per la medicina nel 1986. Nel 1930 entrò nella scuola medica di Giuseppe Levi, dove cominciò gli studi sul sistema nervoso che avrebbe proseguito per tutta la vita. Ebbe come compagni due futuri premi Nobel, Salvador Luria e Renato Dulbecco. In seguito alle leggi razziali del 1938 fu costretta ad emigrare nel marzo del 1939 in Belgio. Negli anni Cinquanta con le sue ricerche scoprì ed illustrò il fattore di accrescimento della fibra nervosa. Durante la carriera negli Stati Uniti, lavorò assiduamente anche in Italia. Morì il 30 dicembre 2012.

Alice Turiani

© Riproduzione Riservata