leggere

7 trucchi per ricordare tutto sui libri che leggi

Esistono alcuni accorgimenti per non dimenticare nulla di un libro che hai appena finito di leggere. Scopri i 7 trucchi per migliorare la tua memoria
7 trucchi per ricordare tutto sui libri che leggi

Sarà sicuramente capitato anche a te di finire un libro e pensare “che cosa ho appena letto?”. Può essere una vera e propria sfida riuscire a ricordare ogni particolare di un romanzo, capita a tutti (chi più e chi meno). Esistono, in ogni caso, alcune strategie per migliorare la propria “memoria da lettore”. Basandoci sui consigli di Bustle, ecco i 7 trucchi per una memoria di ferro.

 

1. Scrivere un “diario di lettura”

Se il tuo obiettivo è ricordare quali libri leggi in un determinato periodo e soprattutto ricordarti di cosa parlano, ti conviene prendere nota di tutte le informazioni in un diario personale: titoli, autori, personaggi e impressioni. Sarà tutto lì concentrato e pronto all’uso.

 

2. Leggere ad alta voce

Secondo alcuni studi leggere ad alta voce per se stessi aiuterebbe a ricordare di più. Potrà sembrare strano all’inizio ma la combinazione di mente e voce darà grandi risultati.

 

3. Prendere appunti durante la lettura

Prendere appunti nel momento stesso in cui si legge è decisamente la tecnica giusta per migliorare la propria memoria e per non perdere alcun dettaglio della trama. Si possono prendere appunti sui margini del libro con una matita o usare dei classici post-it; oppure si può tenere un piccolo quaderno su cui annotare i punti fondamentali alla fine di ogni capitolo letto. Molti lettori sono soliti anche ricopiare alcune frasi del romanzo, nomi, descrizioni e luoghi celebri da visitare.

 

4. Leggere la sera

Se anche a te piace leggere la sera prima di andare a dormire, magari con la testa sul cuscino e sotto alle coperte calde, allora sei fortunato. Infatti questa fase della giornata è la più indicata per leggere e ricordare e a dirlo è proprio la scienza: il cervello lavora e impara di più proprio nelle ore serali.

 

5. Rimanere fedeli ai libri cartacei

I vantaggi della lettura sugli e-book sono risaputi ma allo stesso tempo presentano degli svantaggi. Uno fra tutti è proprio la memoria: chi legge e-book, dimentica più facilmente di un lettore di libri cartacei.

 

6. Leggere un riassunto o sfogliare velocemente il libro prima di iniziarlo

Dare una lettura generale o leggere un riassunto del romanzo che vuoi leggere può essere un modo per avere una buona base per la lettura che ti attende. E senza spoiler. Mentre leggi infatti avrai già un contesto di riferimento e una solida base da cui partire, come degli elementi già conosciuti che permettono di focalizzarsi sui particolari secondari.

 

7. Avere un compagno di lettura

Un amico, un partner o un club del libro, non importa. Leggere un romanzo in contemporanea con un altra persona è utile per poter parlare di ciò che hai letto a romanzo terminato. Inoltre ciò che la tua mente non ha fissato potrebbe averlo fatto il tuo compagno di lettura. Gli spunti di un’altra persona possono aiutare a completare il quadro generale del tuo romanzo.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti