Sei qui: Home » Libri » 5 libri da leggere per affrontare e superare il dolore

5 libri da leggere per affrontare e superare il dolore

5 libri per esplorare il dolore, di qualsiasi forma esso sia, e comprendere che attraversarlo e affrontarlo è l'unica via per crescere e diventare sereni.

Come sarebbe una vita intera senza dolore? Con tutta probabilità, nulla avrebbe il sapore che ha: la gioia sarebbe meno intensa, la felicità diventerebbe inflazionata, l’amicizia costituirebbe solo un mezzo per far scorrere il tempo…

Non è semplice e nemmeno rapido, ma il processo che porta alla consapevolezza dell’importanza del dolore ci fa crescere, ci rende sereni. Perciò, se state attraversando un brutto periodo, non esitate a chiedere aiuto, cercate la forza di reagire e attraversare il vostro dolore: al termine del buio c’è sempre l’alba ad attenderci.

Ce lo insegnano anche i libri, fedeli compagni di vita, in grado di confortarci e spronarci anche nei momenti peggiori. Ecco 5 libri da leggere per esorcizzare e attraversare il nostro dolore.

5 libri da leggere che aiutano ad affrontare il dolore

Una vita come tante” di Hanya Yanagihara

Diventato un caso letterario, “Una vita come tante” è un romanzo che merita di essere letto per diverse ragioni. Forse la più importante risiede proprio nella tematica del dolore, che il protagonista affronta con un percorso difficile e tragico, che alla fine gli fa riscoprire il valore della vita.

In una New York fervida e sontuosa vivono quattro ragazzi, ex compagni di college, che da sempre sono stati vicini l’uno all’altro. Si sono trasferiti nella metropoli da una cittadina del New England, e all’inizio sono sostenuti solo dalla loro amicizia e dall’ambizione.

Willem, dall’animo gentile, vuole fare l’attore. JB, scaltro e a volte crudele, insegue un accesso al mondo dell’arte. Malcolm è un architetto frustrato in uno studio prestigioso. Jude, avvocato brillante e di enigmatica riservatezza, è il loro centro di gravità.

Nei suoi riguardi l’affetto e la solidarietà prendono una piega differente, per lui i ragazzi hanno una cura particolare, una sensibilità speciale e tormentata, perché la sua vita sempre oscilla tra la luce del riscatto e il baratro dell’autodistruzione.

Intorno a Jude, al suo passato, alla sua lotta per conquistarsi un futuro, si plasmano campi di forze e tensioni, lealtà e tradimenti, sogni e disperazione. E la sua storia diventa una disamina, magnifica e perturbante, della crudeltà umana e del potere taumaturgico dell’amicizia.

Il corpo sa tutto” di Banana Yoshimoto

Tutti noi soffriamo. Chi più, chi meno, chi fisicamente, chi psicologicamente: il dolore è parte integrante di ogni vissuto. Lo descrive con semplicità e immediatezza Banana Yoshimoto, che nella sua accattivante raccolta di racconti ci guida alla scoperta dei traumi delle sue protagoniste.

Tredici racconti che descrivono l’arduo percorso dal dolore alla guarigione attraverso un’ampia gamma di modulazioni.

Il corpo è così attaccato al dolore da opporsi alla guarigione, fino a che la liberazione si fa strada a un tratto, accarezzando la mente e alleggerendo il peso della carne.

A ostacolare la guarigione a volte è solo la paura di nuovi dolori, di altri ostacoli. Traumi infantili, ricordi dolorosi, la contiguità fra felicità e dolore, il lutto e la morte: nodi apparentemente insolubili si sciolgono sotto il raggio di un’intuizione illuminante, permettendo ai protagonisti di queste storie di uscirne salvi e arricchiti.

Profondo come il mare, leggero come il cielo” di Gianluca Gotto

Ibrido fra narrativa e saggistica, l’ultimo libro di Gianluca Gotto è un vero e proprio viaggio alla scoperta di sé e dei diversi modi che abbiamo per rasserenare il nostro vissuto. L’esperienza del dolore è fondamentale per giungere alla consapevolezza: è da lì che muove tutto.

In “Profondo come il mare, leggero come il cielo”, Gianluca Gotto condivide gli incontri, le esperienze e i tanti insegnamenti che lo hanno salvato nel momento più buio della sua vita. Un libro intimo e generoso, pieno della saggezza millenaria – ma quanto mai attuale – del Buddha e di consigli pratici per trasformare la sofferenza in un terreno fertile in cui la felicità possa mettere radici.

Storia del dolore” di Vittorino Andreoli

Il dolore, fisico e forse soprattutto mentale, è una delle caratteristiche della specie umana e non è accettabile che l’argomento continui a rimanere un tabù, come se non fosse parte della storia comune a ciascun esser vivente.

Per questo è importante raccontarlo: è un modo di affrontarlo ed elaborarlo, di vedere e ascoltare in modo autentico le persone che vivono vicino a noi ma anche noi stessi e la sofferenza che fa parte della nostra vita.

Vittorino Andreoli affronta questo particolare «sentimento» al di là di ogni reticenza, facendone il protagonista di questo libro che incrocia le vite di uomini e donne, le sfide e i destini paralleli di giovani e vecchi.

L’esperienza del dolore” di Salvatore Natoli

Infine, vi segnaliamo un interessante volume che indaga con semplicità e chiarezza l’esperienza del dolore attraverso la cultura occidentale.

Una riflessione sull’esperienza del dolore in cerca dei luoghi comuni e topoi della tradizione greca e ebraico-cristiana dell’Occidente. Una ricerca sulle tensioni presenti nell’universo del dolore e sulle aporie del futuro. Un’occasione terapeutica di individuazione della giusta distanza per tener testa al proprio patire individuale.
© Riproduzione Riservata

Lascia un commento

1 commento su “5 libri da leggere per affrontare e superare il dolore”