Esami terza media

Invalsi 2017, ecco le prove scritte e le soluzioni dell’esame di terza media

Si sono svolte stamattina le prove Invalsi di Matematica e Italiano per 560.000 gli studenti italiani. Vi riportiamo le griglie di correzione per entrambe le prove
Invalsi 2017, ecco le prove scritte e le soluzioni dell'esame di terza media

MILANO – Si sono svolte stamattina le prove Invalsi di Matematica e Italiano per 560.000 gli studenti italiani. Uguale per tutti gli studenti dell’ultimo anno di scuola media, il test realizzato dall’Istituto nazionale per la valutazione del sistema scolastico sarà proposto per l’ultima volta durante gli esami; dal 2018 il test si svolgerà ad aprile, ed il suo risultato non inciderà sulal valutazione finale dell’esame.

Di seguito, vi riportiamo le griglie di correzione per la prova di Italiano e per quella di Matematica, in modo che gli stessi studenti, ed i loro genitori, possano confrontarsi in merito all’esame scritto appena sostenuto stamane.

Griglie Di Correzione Italiano

Griglie Di Correzione Matematica

Griglia correzione Invalsi terza media

L’OPINIONE DEI RAGAZZI – Ma come sono andate queste prove Invalsi?  Skuola.net lo ha chiesto agli stessi ragazzi che si sono cimentati con il questionario; 1500 studenti che ci hanno fatto entrare nel ‘cuore’ degli esami di terza media. E, come prevedibile, il test più difficile sembra essere stato quello di Matematica. Dovendogli dare un voto da 1 a 10, il 16% dei ‘licenziandi’ gli ha assegnato il punteggio massimo e un altro 50% un voto tra 7 e 9. Ben diversa la storia per la prova d’italiano: qui solo l’11% dei ragazzi ha valutato con 10 il livello di difficoltà (tra il 9 e il 7 l’ha messa il 41% degli studenti). Ma un’altra tradizione degli Invalsi è quella della copiatura di massa. Di fronte alle difficoltà di comprensione dei quesiti, molti ragazzi cercando ‘soluzioni’ alternative. Gli esami di terza media 2017 non sfuggono da questa logica. Così, più di 1 studente su 3 ha confessato di aver copiato: il 27% giusto qualcosina, l’8% proprio tutto il compito. E anche i professori, forse gli unici potenziali alleati degli studenti, sembrano essere stati alle regole del gioco: solo 1 docente su 10, stando a quanto ci hanno detto i ragazzi, avrebbe suggerito le risposte e un altro 22% avrebbe dato giusto qualche indicazione qua e là. Ma tutti gli altri avrebbero ignorato del tutto il grido d’aiuto dei propri studenti, non dando neanche il più piccolo dei suggerimenti.

© Riproduzione Riservata
Commenti