Maturità 2020

Cinque consigli per affrontare la maturità e fare bella figura

Manca ormai pochissimo all'inizio della maturità 2020. Dall'abbigliamento al tono di voce, ecco cinque consigli utili per affrontare l'esame di stato e fare una bella figura con la commissione
consigli-maturita

Sicuri, sorridenti e preparati, ecco come accingersi ad affrontare la maturità 2020. Dopo mesi di isolamento, si avvicina infatti il tempo di tornare a scuola e mettere alla prova le vostre conoscenze per concludere al meglio il vostro ciclo di studi. Dall’abbigliamento, al tono di voce, ecco qualche consiglio utile ad affrontare la maturità 2020.

1. Mostratevi sorridenti e sicuri

Non c’è ragione di avere paura, soprattutto quest’anno, dove a esaminarvi saranno principalmente i vostri professori. Sono persone che conoscete e che, a loro volta, vi conoscono. Mettete da parte le vostre espressioni di terrore e cercate di sfoderare un sorriso sicuro e fiducioso. La maturità, infatti, non è utile soltanto a vagliare le vostre conoscenze, ma è anche un’occasione per testare la vostra capacità di reagire di fronte alle difficoltà e a gestire situazioni di pressione. 

2. Vestitevi in modo sobrio

La maturità è un esame di stato e richiede, come tale, un abbigliamento consono all’occasione. Non vi stiamo dicendo di presentarvi in tailleur o giacca e cravatta. Ma fra l’estrema eleganza e la sciatteria c’è una via di mezzo. Siate casual, ma anche sobri e curati. Evitate pantaloncini troppi corti, coprite le spalle e, prima di entrare, assicuratevi di essere in ordine. 

3. Riflettete prima di rispondere

Niente prove scritte quest’anno. Ma se per alcuni può essere un sollievo, per altri studenti la tensione potrebbe essere ancora più acuta. Affrontare un orale, infatti, non è mai semplice da un punto di vista emotivo. La tendenza spesso è quella di rispondere in modo affrettato e caotico, come per liberarsi il prima possibile da quella situazione così scomoda. Il consiglio che vi diamo per recuperare un po’ di calma e trovare le risposte dentro di voi è quello di aspettare qualche secondo prima di rispondere. Assumete un’espressione concentrata e fate un paio di respiri, prima di iniziare a parlare.

4. Parlate a voce alta ed evitate il solito “mmm”

Questi secondi vi aiuteranno non solo a raccogliere le idee, ma anche a gestire la respirazione e a parlare senza affanno, esprimendo i concetti in modo chiaro. Evitate di parlare a bassa voce, di guardarvi i piedi mentre rispondete alle domande e soprattutto evitate quel “mmm” fra una frase e l’altra. Se avete bisogno di qualche secondo per passare a un altro concetto, fate qualche secondo di pausa.

5. Preparatevi un discorso sul periodo appena affrontato

Quello che abbiamo vissuto in questi mesi costituisce un momento epocale della nostra storia. Sarà probabile che la commissione d’esame vi chieda di riflettere su quanto è successo, magari partendo dalla vostra esperienza personale. Preparatevi una risposta che metta in luce le vostre riflessioni, le vostre letture o gli interessi che avete coltivato negli ultimi mesi. Ascoltate le riflessioni di giornalisti, storici e filosofi per trarre qualche utile spunto di riflessione. 

© Riproduzione Riservata
Commenti