Sei qui: Home » Istruzione » Errori nel Test Medicina 2021, le domande sbagliate verranno annullate
il caso

Errori nel Test Medicina 2021, le domande sbagliate verranno annullate

La titolare dell’Università riconosce che le segnalazioni fatte da chi ha partecipato al test di Medicina sono fondate e punta il dito su chi ha preparato il questionario

Test di Medicina 2021: le domande sbagliate, o “quelle che sono in corso di verifica”, saranno annullate. Lo ha assicurato la ministra dell’Università Maria Cristina Messa, la quale si occuperà personalmente di risolvere il problema per i test di ingresso del corso di laurea: “Devo riuscire a fare le graduatorie tenendo conto degli errori, annullando le domande sbagliate o comunque quelle che sono sotto verifica”, ha spiegato, aggiungendo: “E poi vorrei incontrarmi con le commissioni che preparano i test per riuscire a dare qualche cosa di un pochino meno debole per il prossimo anno”.

Test di medicina, la segnalazione degli errori

Anche quest’anno, purtroppo, nella prova d’accesso a Medicina, uno dei corsi di laurea più ambiti dai giovani italiani, sono state segnalate diverse domande (chi dice due, chi addirittura ne contesta quattro sulle 60 in totale di cui si compone la prova d’esame) imprecise se non sbagliate.

I primi a segnalare gli errori nel test di Medicina sono stati alcuni studenti siciliani; le loro indicazioni sono state immediatamente recepite dagli studi legali fioriti in questi anni proprio grazie al lucroso mercato dei ricorsi contro il test, rilanciate da un’interrogazione parlamentare dall’onorevole Manuel Tuzi dei Cinquestelle e contemporaneamente sono state prese in carico anche dal ministero.

Verificare meglio le domande

La ministra si è dimostrata dispiaciuta per quanto accaduto, ed ha promesso di far chiarezza per capire come sia potuto succedere che in un test così importante ci fossero svarioni di tal fatta. Inoltre, la ministra Messa si è detta disponibile ad incontrare le commissioni che preparano i test “per riuscire a dare qualche cosa di un pochino meno debole per il prossimo anno”. Oltre agli errori, infatti, in questa edizione si segnalano anche alcune domande di cultura generale a dir poco bizzarre. Una su tutte: il quesito relativo alla zapoteca.

© Riproduzione Riservata