Rcs, si è dimesso l’ad Pietro Scott Jovane

Pietro Scott Jovane lascia l'incarico dal 15 ottobre. La società fa sapere che il nuovo amministratore delegato sarà nominato al più presto
Rcs, si è dimesso l'ad Pietro Scott Jovane
Pietro Scott Jovane lascia l'incarico dal 15 ottobre. La società fa sapere che il nuovo amministratore delegato sarà nominato al più presto

MILANO – A pochi giorni dalla cessione di Rcs Libri al Gruppo Mondadori, Rcs, al termine del consiglio di amministrazione, ha dichiarato di aver preso atto della della volontà del manager di lasciare l’incarico di amministratore delegato della Società. Pietro Scott Jovane riceverà una liquidazione di 750 mila euro. Nell’attesa della decisione del nuovo amministratore delegato, gli incarichi saranno affidati al presidente del gruppo editoriale Maurizio Costa.

LA GESTIONE DI JOVANE – L’ormai ex ad di Mondadori ha lasciato dopo una gestione durata 3 anni e 3 mesi. Jovane era arrivato nel gruppo editoriale dopo aver coperto gli incarichi di direttore commerciale e finanziario in Microsoft. Prima ancora era stato direttore finanziario per il mercato americano di Versace. Tutta la sua esperienza l’aveva portato a guidare la società del Corriere della Sera con ottimi risultati. Ora per il Gruppo si apre un nuovo capitolo della sua storia, in attesa di scegliere la nuova guida operativa.

Articoli correlati: 

MONDADORI ACQUISTA RCS LIBRI PER 127,5 DI EURO 

MONDADORI E RCS, LA STORIA FINO ALLA FUSIONE 

 

© Riproduzione Riservata