In ricordo di Fabrizio Frizzi

Due anni fa ci lasciava Fabrizio Frizzi, il volto gentile della tv

A due anni dalla scomparsa di Fabrizio Frizzi, l'amica Antonella Clerici lo ricorda così:"Oggi avresti certamente avuto un sorriso preoccupato ma rassicurante"

Sono passati due anni dalla sua scomparsa, ma Fabrizio Frizzi è sempre nel cuore di tutti noi. Ci piace ricordarlo con quel suo sorriso gentile, in grado di sciogliere qualsiasi diverbio e regalarci una buona televisione, fatta di elegante leggerezza e divertimento.

In ricordo di Fabrizio Frizzi

Anche il Festival di Sanremo non ha potuto fare a meno di ricordarlo. La seconda serata dell’ultima edizione è stata dedicata proprio a Frizzi. “Sono convinto che se Fabrizio ci fosse stato ancora, questo 70/o festival lo avrebbe presentato lui”, ha detto commosso Amadeus, insieme alla moglie di Frizzi, Carlotta Mantovan. “L’ho voluta qui – ha concluso – per farle sapere che Fabrizio è sempre nei nostri cuori”.

Il ricordo di Antonella Clerici

“Oggi avresti certamente avuto un sorriso preoccupato ma rassicurante… chissà cosa avresti detto del coronavirus, di citta’ vuote, di medici e infermieri eroi, di un mondo sconvolto. 2 anni senza di te senza la tua risata che rieccheggia di stella in stella.”

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Antonella Clerici (@antoclerici) in data:

 

Una poesia per Fabrizio Frizzi

“Un piccolo grazie a lui che ringraziava sempre tutti”. Con queste parole due anni fa un commosso Flavio Insinna dava l’ultimo saluto a Frizzi, gentiluomo della Tv scomparso il 26 marzo scorso. Durante la messa tenutasi nella chiesa degli Artisti a Roma, il conduttore ha scelto di “ringraziarlo un’altra volta, ma non per l’ultima volta”, leggendo le parole della poesia “Amicizia” di Jorge Luis Borges, una delle più belle del noto poeta argentino. 

© Riproduzione Riservata
Commenti