Sei qui: Home » Intrattenimento » E’ morto Nick Kamen, modello e cantante icona degli anni 80
aveva 59 anni

E’ morto Nick Kamen, modello e cantante icona degli anni 80

A dare la notizia della scomparsa della popstar Nick Kamen è stato Boy George, suo grande amico, con un post su Instagram.

E’ morto all’età di 59 anni il modello e cantante britannico Nick Kamen. A darne la notizia della scomparsa stato Boy George, suo grande amico, con un post su Instagram.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Boy George (@boygeorgeofficial)

 

Chi era Nick Kamen

Kamen nacque a Harlow, Essex, Regno Unito, il 15 aprile 1962. Frequentò la St Marks RC Comprehensive School nella stessa cittadina insieme ai fratelli Barry e Chester. Nei primi anni Ottanta intraprese la carriera di modello. Nick Kamen raggiunse la notorietà nel 1985 in seguito ad uno spot televisivo della Levi’s nel quale, dopo essere entrato in una lavanderia, si toglieva i jeans e restava tranquillamente in boxer a leggere il giornale.

Non si sa quanto questa interpretazione possa aver influito sulla sua carriera musicale, ma da lì a breve venne notato da Madonna, che ne intuì le potenzialità sia canore che di immagine e, insieme al produttore Stephen Bray, nel 1986 decise di produrgli un singolo scritto da lei stessa, Each Time You Break My Heart. La pubblicazione del singolo dette luogo ad un successo di vendite, ponendosi al quinto posto nella classifica britannica e tra le prime dieci posizioni nelle principali classifiche di quasi tutti i paesi europei. Una versione remixata da Shep Pettibone entrò anche nelle classifiche di Stati Uniti e Canada.

I primi album

Nel 1987 vide la luce il suo primo album, intitolato semplicemente Nick Kamen. Il disco fu caratterizzato da cover di grandi artisti del soul e del rhythm and blues, tra le quali spiccano Win Your Love, brano inciso da Sam Cooke nel 1958, e Loving You Is Sweeter Than Ever, versione aggiornata di una vecchia canzone dei Four Tops, che uscì come secondo singolo. Il disco lo consacrò quale icona della musica pop di quel periodo. La sua indubbia prestanza fisica e il suo aspetto gradevole contribuirono non poco a creare un’immagine che sembrava fatta apposta per attirare l’attenzione dei teenager, in particolar modo quelli di sesso femminile. A meno di un anno dall’album di debutto, nel 1988, uscì Us, disco prevalentemente registrato negli Stati Uniti come il precedente, che si avvaleva della produzione di Patrick Leonard, già produttore anche di Madonna, e di Madonna stessa, presente nei cori del singolo Tell Me, che faceva da apripista. 

Gli anni 90 e la storia recente

Lultimo suo lavoro di Nick Kamen, “Whatever, Whenever”, del 1992, era passato inosservato e lui da quel momento si era di fatto ritirato a vita privata per poi dedicarsi, in anni recenti, ad altri tipi di espressioni artistiche, come la pittura. Era poi finito nel mirino del gossip sul finire degli anni 90 per una relazione con la fotografa Amanda De Cadenet, già moglie di John Taylor, bassista dei Duran Duran. Nel settembre del 2018 aveva annunciato su Instagram di essere in cura per un tumore.

 

© Riproduzione Riservata