Sei qui: Home » Intrattenimento » Cinema » “Forrest Gump”, 5 curiosità che non tutti conoscono sul film
il film cult

“Forrest Gump”, 5 curiosità che non tutti conoscono sul film

“Forrest Gump” è un Cult del cinema che tutti abbiamo amato. Ecco alcune curiosità sulla pellicola più importante interpretata da Tom Hanks.

Uscito nel luglio 1994, Forrest Gump ha davvero fatto la storia del cinema. Tratto dall’omonimo romanzo di Winston Groom, Forrest Gump ha vinto gli Oscar come miglior film, miglior regista, miglior attore, miglior sceneggiatura non originale, migliori effetti speciali e miglior montaggio. Insomma, un vero e proprio capolavoro riconosciuto da tutti. Le sue frasi come “Corri, Forrest, Corri” o “La vita è uguale a una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita”, sono entrati nel nostro immaginario collettivo.

Forrest Gump: 5 curiosità

Tom Hanks, protagonista sublime e indimenticabile del Film, è ancora oggi un esempio attoriale. Scopriamo insieme cinque curiosità sulla pellicola.

1. Un fratello come Controfigura

Tom Hanks è stato ed è un grandissimo attore. Ma sapevate che sul set non ha versato neanche una goccia di sudore? Ebbene sì, le scene che ritraggono Forrest Gump nella corsa in realtà sono stata tutte interpretate dalla controfigura di Tom Hanks: il fratello Jim Hanks. I due fratelli, infatti, sono praticamente identici! Stessa cosa vale per le scene in cui l’attore gioca a Ping pong. Anche qui, è stato girato tutto con le del CGI, ottime per creare delle controfigure imbattibili.

forrest-gump-lezione-vita-1201-568

Forrest Gump, una lezione di vita sulla sensibilità

Vincitore di 6 premi Oscar, Forrest Gump di Robert Zemeckis è diventato un film di culto grazie al suo messaggio profondo

2. La camicia a quadretti blu

Nel film ci sono moltissimi oggetti ricorrenti, che testimoniano una scrittura sopraffina dell’intero intreccio. Ma vi siete mai accorti della camicetta blu indossata dal protagonista? La indossa nella scena in cui, seduto su una panchina in attesa del bus a Savannah, racconta la sua storia ma la camicia è la stessa ad ogni inizio scena di un nuovo salto temporale. Un vero e proprio dettaglio da maestri.

3. Gli altri attori candidati

Tom Hanks non era l’unica scelta del regista Robert Zemeckis. La parte fu proposta anche a John Travolta, Billy Murray e Chevy Chase, che rifiutarono però la parte. Tom Hanks, invece, accettò subito declinando così l’invito a partecipare al cast de “Le ali della libertà” di Frank Darabont.

discorso forrest gump

La lettera a Jenny scritta da Forrest Gump

Uno dei momenti più commoventi del film Forest Gump è la lettera scritta da Forrest a Jenny, la madre di suo figlio

4. L’umilità e lo stipendio di Tom Hanks

L’attore protagonista è stato eccezionale anche per la sua umiltà dimostrata riguardo il cachet. Tom Hanks, infatti, non ne richiese uno fisso da capogiro. Bensì decise di prendere una percentuale sugli incassi. Così, il suo stipendio sarebbe stato proporzionale al successo del film. Il risultato? Non gli andò male per niente, guadagnando 40 milioni di Dollari.

5. La famosa panchina

La famosa panchina dove il protagonista viene ritratto più volte, è diventata un simbolo dell’intero cinema. La panchina non era originaria della piazza di Chippewa a Savannah, ma era stata posizionata lì in occasione del film. Furono creati ben 5 modelli, ciascuna attualmente di proprietà del Museo di Storia di Savannah, della Smithsonian e due della Paramount. La quinta è stata donata a una guardia che vegliava sul set durante le riprese, che rifiutò qualsiasi offerta da parte dei collezionisti. La panchina oggi vale cinquecentomila dollari!

 

© Riproduzione Riservata