Sei qui: Home » Intrattenimento » “Attraverso i miei occhi”, la storia di un amicizia speciale da cui è tratto il film
il film

“Attraverso i miei occhi”, la storia di un amicizia speciale da cui è tratto il film

Andrà in onda questa sera alle 21.40 su Canale 5 "Attraverso i miei occhi", film del 2019 tratto dal romanzo "L'arte di correre sotto la pioggia" di Garth Stein. Una pellicola che racconta la storia di una famiglia statunitense attraverso gli occhi di un osservatore privilegiato.

“Attraverso i miei occhi” è un film del 2019 diretto da Simon Curtis e tratto dal romanzo “L’arte di correre sotto la pioggia” di Garth Stein. La pellicola, che verrà trasmessa questa sera alle 21.40 su Canale 5, racconta la storia di Denny e della sua famiglia attraverso lo sguardo di un osservatore privilegiato: il Golden Retriever Enzo.

“Attraverso i miei occhi”, la trama e il cast

“Attraverso i miei occhi” incomincia con Enzo, chiamato così in onore a Enzo Ferrari, che ormai in fin di vita racconta la storia del suo padrone, Denny Swift. Appassionato di automobili – come si comprende anche dal nome scelto per il suo Golden Retriever -, Denny è un pilota automobilistico e, in quanto tale, viaggia molto, almeno finché non conosce Eve, la donna che gli ruberà il cuore, con cui si sposerà e da cui nascerà Zoe, una dolce bambina a cui Enzo è molto affezionato. 

Tuttavia, la vita della famiglia Swift non scorre con la serenità che i due innamorati speravano, e un triste evento sconvolge l’esistenza di Denny, di Eve e di Zoe. Enzo, testimone dell’accaduto e di ciò che succede in seguito, racconta con dedizione e affetto la storia di Denny, della sua tragedia personale e dei sacrifici fatti per amore della sua famiglia.

Ma l’anziano cagnolone non è soltanto spettatore dell’accaduto: la svolta nella vicenda di Denny arriva proprio da un segnale di Enzo. “Attraverso i miei occhi” è una pellicola emozionante, che pone l’accento su quanto sia speciale ed importante il legame con i nostri animali domestici, che ci accompagnano con amore ogni singolo giorno e spesso ci aiutano a superare le difficoltà della vita.

Denny Swift è interpretato da Milo Ventimiglia, mentre a vestire i panni di Eve è Amanda Seyfried. Nella versione originale, il cane Enzo ha la voce di Kevin Costner. In italiano, il doppiaggio è invece di Gigi Proietti.

“L’arte di correre sotto la pioggia” di Garth Stein

“Attraverso i miei occhi” è tratto dal romanzo di Garth Stein “L’arte di correre sotto la pioggia”, uscito in Italia nel 2019 per Piemme. Ecco come viene presentato il libro a cui è ispirato il film che staserà verrà trasmesso su Canale 5:

“Mi chiamo Enzo. Adoro guardare la TV, soprattutto i documentari del National Geographic, e sono ossessionato dai pollici opponibili. Amo il mio nome, lo stesso del grande Ferrari, anche se d’aspetto non gli assomiglio per niente. Però, come lui, adoro le macchine. So tutto: i modelli, le scuderie, i piloti, le stagioni…

Me lo ha insegnato Denny. Denny è come un fratello per me. Per sbarcare il lunario lavora in un’autofficina, ma in realtà è un pilota automobilistico, un asso, anche se per ora siamo in pochi a saperlo. Perché lui ha delle responsabilità: deve prendersi cura della sua famiglia e di me, perciò non può dedicarsi interamente alle gare. Eppure è un vero campione, l’unico che sappia correre in modo impeccabile sotto la pioggia.

E, credetemi, è davvero difficile guidare quando c’è un tempo da cani: io me ne intendo. Tra noi è stato amore a prima vista. Ne abbiamo passate tante, negli anni che abbiamo trascorso insieme. Ci sono stati l’incontro con Eve, la nascita di Zoë, il processo per il suo affidamento… Ah, ho dimenticato di dirvi una cosa importante: sono il cane di Denny, e questa è la mia storia”.

© Riproduzione Riservata