Consigliati

Arte e cinema, i grandi film ispirati agli artisti

Pellicole che testimoniano la passione e l'ardore dei migliori pittori di tutti i tempi
Arte e cinema, i grandi film ispirati agli artisti

Arte e cinema, un connubio indissolubile. Ecco 8 film sull’arte e i pittori per rivivere la passione e l’ardore dei migliori artisti di tutti i tempi attraverso le loro vite, i loro amori e le loro opere.

 

  1. “I colori dell’anima” di Mick Davis

Parigi, i cafè, gli scrittori e i salotti, i pittori e le modelle… Modigliani che si staglia nel panorama artistico con il suo stile differente. Protagonista della storia è la passione di Modì, quella per l’arte e quella per la donna che ama con cui intreccia una complessa relazione, quell’amore travolgente “che condanna all’inferno”. Il genio e la sregolatezza del pittore toscano in un capolavoro da non perdere.

 

  1. “Frida” di Julie Taymor

La storia di Frida Kahlo in tutte le sue sfaccettature, dai suoi anni da giovane studentessa ai suoi amori, dal tragico incidente fino alla sua morte. Salma Hayek stupisce nel ruolo della pittrice messicana scatenando il bisogno di vita e di passione, partendo dalla sua relazione con l’artista Diego Rivera (Alfred Molina).

 

  1. “Turner” di Mike Leigh

Gli ultimi anni di vita William Turner vengono raccontati dal regista soffermandosi sulla quotidianità del pittore inglese. Il rapporto con l’amato padre e il suo devoto aiutante, le sue uscite per immortalare i paesaggi. Un valido biopic che ripercorre gli ultimi 25 anni di vita dell’eccentrico e inquieto pittore british.

 

  1. “Big eyes” di Tim Burton

La vera storia di Margaret Keane (Amy Adams) e di suo marito Walter (Christoph Waltz), i cui dipinti dei bambini dai grandi occhi divennero un vero cult negli anni Cinquanta e Sessanta. Keane rivoluzionò l’arte americana con il suo stile, ritenuto per anni il vero autore delle opere della moglie, il film ripercorre le vicende di emancipazione della pittrice degli occhi grandi.

 

  1. “Mona Lisa Smile” di Mike Newell

La trentenne nubile Katherine Ann Watson (Julia Roberts) viene assunta nel prestigioso collegio femminile di Wellesley come docente di storia dell’arte. Contraria alle regole ferree stile anni Cinquanta e all’obiettivo della scuola di rendere le ragazze semplicemente brave mogli/mamme cerca di aprire la mente delle sue allieve con l’arte.

 

  1. “Pollock” di Ed Harris

La pellicola dedicata alla vita del pittore statunitense Jackson Pollock, colui che ha inventato la cosiddetta action painting. L’attore Harris (che ha curato produzione, debutto alla regia e interpretazione) ricostruisce la vita e la carriera del pittore un po’ bohemièn, dal 1941 fino alla fama e alla morte del celebrato artista.

 

  1. “Surviving Picasso” di James Ivory

“Surviving Picasso” è un film del 1996 che narra la vita dell’artista Pablo Picasso sotto un punto di vista diverso da quello che i libri d’arte raccontano: la sua vita privata. Uno straordinario Anthony Hopkins ci fa rivivere i tormenti e gli amore del genio cubista. Le fonti del film sono il libro che lo ha ispirato  “Picasso: creator and destroyer” di Arianna Huffington  ma vengono utilizzati anche capitoli da “Vivre avec Picasso” di Françoise Gilot.

 

  1. “Artemisia – Passione estrema” di Agnès Merlet

“Artemisia” è un film del 1997 incentrato sulla vita della pittrice italiana Artemisia Gentileschi. Figlia dell’affermato pittore Orazio Gentileschi, si rifiuta di seguire le regole e anche se non può seguire i corsi all’Accademia né di dipingere nudi maschili o femminili Artemisia ritrae se stessa e Fulvio un giovane pescatore disposto a fargli da modello.

© Riproduzione Riservata
Commenti