Le numerose identità delle città orientali negli scatti di Laura Liverani

Inaugurerà questa sera a Interzone Galleria Studio di Fotografia la mostra ''Neon Dreams & Tokio Untitled'', 30 fotografie time lapse di Laura Liverani...

Inaugurerà questa sera “Neon Dreams & Tokio Untitled”, la mostra che propone 30 fotografie in time lapse della fotografa italiana

MILANO – Inaugurerà questa sera a Interzone Galleria Studio di Fotografia di Roma la mostra “Neon Dreams & Tokio Untitled”, 30 fotografie time lapse di Laura Liverani. L’esposizione sarà visitabile sino al 7 novembre prossimo.

L’ESPOSIZIONE – Le fotografie stenopeiche in bianco e nero di “Neon Dreams” raccontano le metropoli ipertrofiche dell’estremo oriente in costante trasformazione. Protagonisti sono i paesaggi urbani: Shanghai e Pechino, che mutano nottetempo grazie ai cantieri che non riposano mai; Hong Kong che non smette di crescere in altezza e densità reclamando terra dove prima c’era l’acqua; Tokyo e Osaka che pian piano si avvicinano tra loro, fagocitando le città limitrofe in un’unica fascia urbana. Anche le immagini in time lapse di Tokyo Untitled evocano una città liquida, fluttuante, caratterizzata dal transito perenne e dalla schizofrenia pendolare.

PRESENZA ED ASSENZA UMANA – La presenza umana, nei paesaggi distopici di “Neon Dreams & Tokyo Untitled” è definita paradossalmente dalla propria assenza: figure che si sfaldano, che svaniscono nelle strutture architettoniche, fantasmi dell’alienazione della megalopoli contemporanea. In assenza di punti di riferimento topografici e temporali precisi, i connotati individuali delle città si dissolvono, il senso del “qui-ed-ora” scompare. Le identità delle singole città si trasfigurano in un unico paesaggio urbano dai confini imprecisi, sospeso tra sogno e realtà.

L’ARTISTA – Laura Liverani si occupa di fotografia documentaria. Si laurea nel 1996 al DAMS Università di Bologna. Nel 1999 consegue la Laurea Master in Studi Fotografici, University of Westminster, Londra. Lavora a progetti personali, assignment, workshop e docenze di fotografia in Europa e in Asia, soprattutto in Cina e Giappone. Nel 2002 vince il Premio Portfolio, Festival Foto di Savignano. Nel 2006 il Consolato Generale d’Italia a Hong Kong presenta la mostra personale “High Density” presso il Fringe Club. Dal 2011 al 2012 è stata Artist in Residence  presso il dipartimento di fotografia alla Middlesex Univerity di Londra. I suoi lavori sono stati esposti in mostre personali e collettive, e apparsi in numerose pubblicazioni internazionali tra cui “Next Magazine”, “Thatʼs Beijing”, South East Asia Globe, The Guardian Guide, La Repubblica, ZOOM. Dal 2004 è docente di Fotografia e Comunicazione Visiva presso l’istituto universitario del design ISIA di Faenza. È attualmente rappresentata da Millennium Images di Londra.

27 settembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti