Sergio Mattarella, ecco chi è il candidato per ora più probabile alla Presidenza della Repubblica

Sergio Mattarella è dato in queste ore come il più probabile successore di Napolitano per la carica di Presidente della Repubblica. Nato a Palermo il 23 luglio del 1941, era figlio di Bernardo Mattarella, politico democristiano più volte ministro...

Dalla Democrazia Cristiana al centro-sinistra, passando anche per il biennio di Ministro dell’Istruzione. Ecco chi è Sergio Mattarella

 
MILANO – Sergio Mattarella è dato in queste ore come il più probabile successore di Napolitano per la carica di Presidente della Repubblica. Nato a Palermo il 23 luglio del 1941, era figlio di Bernardo Mattarella, politico democristiano più volte ministro tra gli anni cinquanta e sessanta, e fratello minore di Piersanti, assassinato nel 1980 da Cosa Nostra mentre era presidente della Regione Siciliana. In gioventù Sergio Mattarella ha militato tra le file della Gioventù Studentesca di Azione Cattolica, di cui fu responsabile per il Lazio dal 1961 al 1964 e poi della FUCI. Laureatosi in giurisprudenza, è stato docente di Diritto parlamentare presso l’Università di Palermo. Deputato dal 1983 al 2008, dapprima con la Democrazia Cristiana, nel 1994 passò al centro-sinistra, partecipando alla fondazione del Partito Popolare Italiano.
 
MINISTRO DELL’ISTRUZIONE – Lo ricordiamo come Ministro della Pubblica Istruzione nel biennio 1989-1990. Rassegnò le dimissioni il 27 luglio del 1990 in seguito alla fiducia concessa dal governo sul disegno di legge Mammì, che sancì la costituzionalità della posizione dominante delle aziende di Silvio Berlusconi nel settore radiotelevisivo.
 
LA LEGGE MATTARELLA – Nel corso della XII Legislatura della Repubblica Italiana, fu relatore delle leggi di riforma del sistema elettorale della Camera e del Senato cheintroducevano una preponderante componente maggioritaria. La legge “Mattarella” fu impiegata per le elezioni politiche del 1994, del 1996 e del 2001.

 

 
30 gennaio 2015
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata