Quando l’arte diventa casa. Dormire nelle opere d’arte ad Amsterdam

Un’idea innovativa che rivoluziona la concezione di opera d’arte e di spazio. Il progetto di Annette van Driel e Francis Nijenhuis ha dato vita a un campeggio molto particolare. Dimenticate le classiche tende canadesi e i sacchi a pelo; nell’Urban Campsite...

Opere d’arte come alloggi. Campeggi che uniscono arte, design e ampi spazi aperti. Nell’ Urban Campsite Amsterdam gli ospiti possono dormire all’interno di installazioni artistiche. E i prezzi non sono nemmeno proibitivi!

 
MILANO – Un’idea innovativa che rivoluziona la concezione di opera d’arte e di spazio. Il progetto di Annette van Driel e Francis Nijenhuis ha dato vita a un campeggio molto particolare. Dimenticate le classiche tende canadesi e i sacchi a pelo; nell’Urban Campsite Amsterdam si dorme all’interno di sculture e installazioni. Nasce così un incontro diretto tra spettatore e opera d’arte. Ce ne parla un articolo di Artnet

 
UN PROGETTO INNOVATIVO – Le designers olandesi Annette van Driel e Francis Nijenhuis hanno escogitato un modo per combinare agevolmente arte, design e ampi spazi aperti creando il campeggio Urban Amsterdam, uno spazio aperto, un’area espositiva con opere d’arte che possono anche servire come alloggi durante la notte. E’ un luogo perfetto per gli avventurosi appassionati di arte che sono attratti dall’idea di provare qualcosa di un po’ più “stiloso” di una tenda canadese o di un sacco a pelo. In questo secondo anno Urban Campsite si sposta a IJburg, la zona più nuova di Amsterdam , che è stata costruita su tre isole artificiali nel Lago IJ. Le isole Steigereiland, Haveneiland e Rieteilanden sono state create per far fronte alla carenza di alloggi in città.

 
INSTALLAZIONI IRREALI E UN RICCO CALENDARIO DI EVENTI – Le installazioni irreali , che ricordano una gigantesca sfera da discoteca , una punta, e persino una ‘ cimice’, saranno in mostra fino al 31 agosto. Le prenotazioni per alloggiare presso il campeggio possono essere effettuate tramite Airbnb, e incredibilmente, la maggior parte delle opere può essere affittata per circa € 85 (circa $ 95) per notte. Il programma, che sembra una versione più soft del festival Burning Man, include anche una serie di conversazioni da tenere davanti a falò, spettacoli e workshop con gli artisti.“Poiché le opere d’arte servono anche come alloggio, la tipica distanza tra spettatore e opera viene eliminata; tutto ciò apre la strada a una nuova visione delle opere’ si legge nel comunicato stampa.

 

COLLABORAZIONE CON AIRBNB – Airbnb è stata entusiasta di aver collaborato recentemente con artisti e designers, ha infatti sponsorizzato ultimamente un’installazione di una casa galleggiante nel fiume Tamigi che ha ospitato alcuni fortunati vincitori per una sera. Ma dobbiamo ammettere che la tipologia più accessibile e comune del campeggio Urban Amsterdam è forse destinata ad avere più successo e ad incontrare un maggiore successo di pubblico.

26 giugno 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione Riservata