7 curiosità da non perdere sui grandi autori della letteratura

Pensate di conoscere tutto sulla letteratura? Riportiamo di seguito alcune curiosità relative a diversi letterati ed alle loro opere
7 curiosità da non perdere sui grandi autori della letteratura
Pensate di conoscere tutto sulla letteratura italiana? Riportiamo di seguito alcune curiosità relative a diversi letterati ed alle loro opere

MILANO – Viaggiando tra le pagine dei libri della letteratura è possibile imbattersi in numerose sorprese. Da Dante a D’annunzio, ecco diverse curiosità legate alla vita e alle opere degli autori che hanno fatto la storia della nostra letteratura e di quella europea.

.

1) Dante Alighieri

Non tutti sanno che la “Divina Commedia”, al momento della pubblicazione non recava tale titolo. L’opera dantesca infatti era titolata semplicemente “Commedia”. L’aggettivo fu usato per la prima volta dal poeta Giovanni Boccaccio all’interno del “Trattatello in laude di Dante”(1373). La dizione “Divina”, quindi, diviene comune solo dalla metà del Cinquecento, quando Ludovico Dolce, nella sua edizione veneziana del 1555, riprese il titolo boccacciano.

 

.

3) Churchill vinse il Nobel per la Letteratura

“Per la sua padronanza delle descrizioni storiche e biografiche, nonché per la brillante oratoria in difesa ed esaltazione dei valori umani”. Questa la motivazione per il Nobel per la Letteratura al politico inglese nel 1953. Avete capito bene, tutti lo ricordano come grande diplomatico e politico, pochi sanno che si è aggiudicato questo prestigioso premio. Tra le sue opere più importanti si ricordano “La seconda guerra mondiale” e “Una storia dei popoli di lingua inglese”.

.

4) Pier Paolo Pasolini 

E’ uno dei più grandi autori del Neorealismo italiano, ma oltre che scrittore, fu anche regista cinematografico. Pochi lo sanno, ma collaborò con importanti registi, tra cui Fellini. Nella sua filmografia si contano più di 20 opere, tra le altre è doveroso ricordare “Salò e le 120 giornate di Sodoma” , “Il fiore delle Mille e una notte” e “Mamma Roma”.

.

5) Alessandro Manzoni 

Churchill letterato, Pasolini regista e Manzoni senatore. Il celebre autore dei “Promessi Sposi” è stato anche un importante politico italiano. Tra il 1848 ed il 1943, infatti, i Senatori del Regno d’Italia erano nominati a vita dal Re. Tra i Senatori nominati rientrò lo scrittore nella categoria di “Coloro che con servizio e meriti eminenti, avranno illustrata la patria” figura il nome di Alessandro Manzoni. E’ stato uno dei pochi ad assumere tale nomina per meriti letterari. La situazione si ripeterà durante il Regno solo con Giosuè Carducci e Giovanni Verga e successivamente con le nomine a Senatore a Vita da parte del Presidente della Repubblica nella seconda metà del Novecento (Trilussa e Montale).

.

6) Tomba di Dante 

Molti amanti del Sommo Poeta credono di poter visitare la tomba di Alighieri nella stessa città che gli diede i natali. La tomba di Dante, però, non si trova a Firenze, bensì a Ravenna, città che ospitò il poeta negli ultimi anni del suo esilio.

.

7) I letterati massoni 

La Massoneria nel corso della sua storia ha avuto come membri personaggi di spicco sia all’estero che in Italia. Diversi dei cosiddetti padri fondatori dell’America erano loro stessi dei massoni come George Washington. Altri personaggi  famosi massoni sono Wolfgang Amadeus Mozart (compositore e pianista), Ludwig von Beethoven (compositore e pianista) e William Shakespeare (drammaturgo e poeta). In questo elenco possiamo trovare anche diversi letterati italiani. Tra i più celebri si segnalano Giosuè Carducci (poeta e scrittore), Ugo Foscolo (poeta e scrittore), Giovanni Pascoli (poeta), Edmondo De Amicis (scrittore) e Carlo Goldoni (drammaturgo e scrittore).

.

8) Petrarca e il suo “Canzoniere”

“Il Canzoniere”, l’opera più celebre di tutta la produzione letteraria del poeta, ha, in realtà, un titolo originale latino poco conosciuto, “Francisci Petrarchae laureati poetae Rerum vulgarium fragmenta (“Frammenti di componimenti in volgare di Francesco Petrarca, poeta coronato d’alloro”).

© Riproduzione Riservata