Ovs lancia “Arts of Italy”, una collezione con le opere d’arte per finanziare i restauri

L’iniziativa lanciata dall’azienda di abbigliamento ha lo scopo di sensibilizzare la tutela e la valorizzazione delle bellezze artistiche del nostro paese
Ovs lancia

MILANO – Un viaggio alla scoperta dell’immenso patrimonio artistico e culturale italiano che intende dare visibilità e tutelare le ricchezze artistiche e culturali del nostro paese attraverso una collezione in edizione limitata di t-shirt. E’ questo l’obiettivo del progetto “Arts of Italy”, lanciato dal marchio OVS al fine di devolvere risorse economiche per ridare nuova vita a monumenti dall’inestimabile valore storico.

LUOGHI E TESTIMONIAL – La campagna Arts of Italy vede protagoniste dieci le opere selezionate da un team guidato dall’ex direttore della Triennale, Davide Rampello, custodite all’interno di luoghi speciali come la Cattedrale di Salerno, la Volta stellata di Ravenna, il mosaico di Triclinium. Ad aderire all’iniziativa Arts of Italy personaggi celebri come Giovanni Allevi, Achille Bonito Oliva, Marta Ferri, Chiara Gamberale, Eleonora Giovanardi, Margaeth Madé, Silvio Muccino, Alessandro Preziosi, i quali si sono fatti ritrarre dal fotografo Pierpaolo Ferrari sullo sfondo degli spettacolari mosaici italiani.

MOSAICI SULLE T-SHIRT – Il progetto Arts of Italy rende omaggio all’arte italiana facendola viaggiare nelle strade su una collezione di abbigliamento in edizione limitata, come i decori del rosone di pietra della Chiesa di San Pietro di Tuscania (VT) ripetuti all’infinito nella trama di pizzi macramé candidi su top e abiti con le maniche arricciate. O i mosaici della Casa romana di Spoleto stampati sulla camiceria regimental maschile e sulle scarpe slip on di tela. O, ancora, le prospettive barocche e della cupola di Sant’Ilvo, alla Sapienza di Roma, riportate sulle magliette. “Tutto il margine generato dalla vendita – afferma l’ad del gruppo Coin-Ovs Stefano Beraldo – sarà devoluto al finanziamento del restauro di alcuni capolavori dell’arte italiana oggi rimasti fuori dal circuito turistico”.

 

© Riproduzione Riservata