Normandia, un viaggio a bordo del treno di Monet

Da Parigi alla Normandia, sulle orme dei pittori impressionisti
Normandia, un viaggio a bordo del treno di Monet

MILANO – Una fuga sulle orme degli impressionisti, con un occhio di riguardo per Monet, per un’avventura che parte dalla stazione ferroviaria di Saint-Lazare su un treno rivestito da un dipinto del celebre maestro. Questo è ciò che offre la regione Normandia in collaborazione con SNCF, il Comitato Regionale del Turismo della Normandia e di tutti gli operatori del turismo.

ALLA RICERCA DI IMPRESSIONI – Lanciato nel 2015, il “treno dell’Impressionismo” nasce a partire dal 16 aprile 2016. L’idea è quella di offrire parigini e turisti, francesi e stranieri, una fuga dalla Gare Saint Lazzaro protagonista di una serie di 12 dipinti di Claude Monet nel 1877. Una totale immersione nella atmosfere impressioniste: all’interno dei vagoni vi sono le riproduzioni delle opere di Monet e di Pissarro ma anche pannelli interattivi che istruiscono i passeggeri sulla storia dell’arte impressionista.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA/Ansa

 

I PERCORSI – Sono previsti questi entusiasmanti percorsi, quelli che ogni fan degli impressionisti ha sognato attraverso le loro tele: dalla stazione di Parigi Saint-Lazare dopo 75 chilometri raggiunge la cittadina di Vernon-Giverny, dove visse Monet fino alla morte e poi  Le Havre, culla del movimento artistico e il cui porto, patrimonio mondiale dell’Unesco, è stato ritratto da diversi pittori; oppure per Rouen, capoluogo della Normandia.  Il viaggio dura un’intera giornata o più, prevede diversi tragitti (Vernon-Giverny, Le Havre e Rouen), con tanto di navetta per raggiungere i musei e i diversi luoghi culturali con ingressi preferenziali.

titolo

 

QUANDO? – Il treno e la Normandia hanno svolto un ruolo importante nella storia dell’Impressionismo. Non c’è da stupirsi che oggi, un progetto del genere riscuota tanto successo fin dai suoi albori. Quando? Ogni fine settimana fino al 25 settembre, percorre in un solo giorno alcuni dei luoghi più caratteristici per Monet e i suoi colleghi che dipingevano en-plein-air. Fin dalla piattaforma del treno, ci si immerge nel cuore dell’impressionismo con il design colorato dei treni che omaggia i grandi artisti, i pannelli tecnologici che raccontano le curiosità sul movimento pittorico e gli splendidi panorami che naturalmente la Francia del Nord offre.

© Riproduzione Riservata