Discesa al Limbo

Turista italiano “cade” in un’opera d’arte

L'opera d'arte, intitolata "Discesa al Limbo" ed in mostra al Museo dalla Fondazione Serralves di Porto, ha letteralmente inghiottito il sessantenne italiano
Turista italiano "cade" in un'opera d'arte

MILANO – Di solito si dice “immergersi in un’opera d’arte” per indicare qualcuno che si sente affascinato e strettamente coinvolto, quasi in estasi di fronte ad una bellezza artistica. Stavolta, non si tratta della celebre Sindrome di Stendhal, ma di un fatto di cronaca che ha riguardato un turista italiano in Portogallo costretto, suo malgrado, ad amirare molto da vicino (anche troppo…) un’opera dell’architetto britannico di origini indiane Anish Kapoor.

Discesa al Limbo

L’opera d’arte, intitolata “Discesa al Limbo” ed in mostra al Museo dalla Fondazione Serralves di Porto, ha letteralmente inghiottito il sessantenne italiano.  L’opera consiste in un foro praticato nel pavimento di una stanza profondo 2,5 metri, ispirata all’omomimo quadro del Mantegna. Lo sfortunato turista pensava si trattasse di un’illusione ottica, e quindi si  è sporto troppo e è caduto dentro. Lo sfortunato turista ha riprotato diverse contusioni e ora è ricoverato in ospedale.

Misure di sicurezza

Il museo, che aveva già preso misure di sicurezza per avvertire i visitatori del pericolo, ha chiuso temporaneamente l’opera,  ma la direzione della Fondazione Serralves ha avvisato che il buco sarà maggiormente segnalato ai visitatori.

© Riproduzione Riservata
Commenti