Leonardo da Vinci e Andy Warhol, insieme in una mostra multimediale

Leonardo da Vinci e Andy Warhol insieme in un grande mostra multimediale, 1 marzo al 30 giugno, a Milano presso la Cripta di San Sepolcro
Leonardo da Vinci e Andy Warhol, insieme in una mostra multimediale

MILANO – A Milano si può trovare ogni tipo di forma d’arte: da quella romanica a quella gotica, da rinascimentale a quella barocca e quella rococò, da quella romantica a quella neoclassica, fino alla più radicale arte contemporanea. Questo panorama artistico offre ogni tipo di mostra dalla più classica a quella più ricercata. Spesso, oltretutto, i luoghi che ospitano le rassegne, sono suggestivi tanto quanti la mostra stessa. Senza contare che gran parte di ciò che vediamo tutt’ora a Milano è frutto dei progetti del grande genio di Leonardo da Vinci. Ed è proprio di lui che parliamo anche oggi. Difatti la città meneghina dedica a questo eclettico personaggio un’altro evento in onore dei 500 anni dalla sua morte. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Da Vinci e Warhol in unico luogo

Milano è una città sempre in fermento, ricca di eventi e di iniziative. Tra questi nel 2019 figurano in particolar modo gli appuntamenti dedicati al famoso genio toscano Leonardo da Vinci, in onore dell’anniversario dei 500 anni dalla sua morte. Un evento di spicco si terrà, dal 1 marzo al 30 giugno, proprio nella città meneghina, e più precisante nella Cripta di San Sepolcro che per l’occasione ospita “LEONARDO & WARHOL IN MILANO. The genius experience”, un’iniziativa, curata da Giuseppe Frangi, nata dall’idea del Gruppo MilanoCard, gestore della Cripta di San Sepolcro, in co-produzione con la Veneranda Pinacoteca e Biblioteca Ambrosiana e il Credito Valtellinese. Il percorso espositivo prende avvio dalla sala Sottofedericiana della Pinacoteca Ambrosiana e si apre con un’installazione multimediale che, attraverso immagini di grande suggestione, guiderà il visitatore nella Milano vissuta, disegnata e immaginata da Leonardo per condurlo poi alla visione di “The Last Supper” di Andy Warhol.

Tra passato e presente

Questo evento inoltre può vantare del collegamento (immaginario) tra due periodi storici: il fatto che il luogo dell’iniziativa sia la Cripta di San Sepolcro restituisce allo spettatore un contesto storico e caratteristico della città; mentre l’aspetto multimediale della mostra, che rappresenta invece la contemporaneità, fornisce il pretesto, tramite la tecnologia, per mostrare visivamente il panorama storico della città meneghina ai temi del maestro. Se in più ci mettiamo il fatto che la mostra contenine all’interno del suo percorso multimediale una delle opere più famose di Andy Warhol (artista simbolo per eccellenza della società contemporanea), per giunta ispirata a Leonardo, allora il collegamento tra passato e presente, tra maestro e suoi successori, è perfettamente riuscito.

…se ami l’arte e Leonardo da Vinci…

Se sei un’amante dell’arte e della cultura, allora non puoi assolutamente perderti tutti gli eventi dedicati a Leonardo da Vinci. Scoprili allora a questo link: Milano celebra Leonardo da Vinci, gli eventi da non perdere.

 

© Riproduzione Riservata