novità pre autunnali

Le mostre da non perdere a settembre

Il programma sempre aggiornato delle mostre per questo mese

MILANO – A settembre si inaugurano molte mostre che danno l’avvio alla stagione artistica autunnale. Grandi nomi e retrospettive interessanti che ci terranno compagnia fino alla primavera 2017 e oltre. Vediamo le principali esposizione dei grandi centri urbani italiani.

LE MOSTRE:

A Venezia Culture Chanel pone al centro di tutto la stilista più amata del Novecento: Coco Chanel. Uno speciale focus sulla sua biblioteca, che viene mostrata per la prima volta al pubblico. CC è un’icona di stile senza tempo ma era anche un’accanita lettrice, come intende dimostrare questa retrospettiva veneziana.  Dal 17 settembre all’8 gennaio 2017, alla Galleria Internazionale d’Arte Moderna.

.

Dal 29 settembre 2016 al 19 febbraio 2017 il Chiostro del Bramante di Roma ospita LOVE. L’arte contemporanea incontra l’amore, a cura di Danilo Eccher. Una novità assoluta e imperdibile nel panorama delle proposte culturali capitoline degli ultimi anni che si candida a riportare la città di Roma in linea agli stessi livelli delle più stimate realtà espositive internazionali. Per la prima volta saranno riuniti tra i più importanti artisti dell’arte contemporanea, come Yayoi Kusama, Tom Wesselmann, Andy Warhol, Robert Indiana, Gilbert & George, Francesco Vezzoli, Tracey Emin, Marc Quinn, Francesco Clemente, con opere dai linguaggi fortemente esperienziali (All the Eternal Love I Have for the Pumpkins della Kusama tra le più instagrammate al mondo), adatte a coinvolgere il pubblico attraverso molteplici sollecitazioni.

.

A Torino parte I Brueghel, una mostra sulla più importante famiglia di artisti fiamminghi, attiva tra il XVI e XVII secolo. La mostra Brueghel  si focalizza sui capolavori dell’arte fiamminga, ripercorrendo la storia, lungo un orizzonte temporale, familiare e pittorico di oltre 150 anni. Dal 21 settembre 2016 al 19 febbraio 2017 alla Reggia di Venaria di Torino.

.

Al Palazzo Reale di Milano l’attesa mostra con Hokusai, Hiroshige e Utamaro. Una selezione di 200 xilografie policrome e libri illustrati, tra cui l’iconica Grande onda e la serie delle Trentasei vedute del monte Fuji di Hokusai, provenienti della prestigiosa collezione della Honolulu Museum of Art. Da non perdere per conoscere l’oriente e il tocco dei tre grandi maestri, dal 20 settembre fino 29 gennaio.

.

Le Ninfee nelle Villa dei Capolavori con le serie Falaise e Ninfee, a cui Claude Monet dedicò gli anni della maturità artistica, al centro della retrospettiva che dal 3 settembre all’11 dicembre sarà ospitata alla Fondazione Magnani Rocca di Mamiano di Traversetolo di Parma grazie a prestiti italiani e internazionali.

.

 La Venere d’Urbino di Tiziano torna a “casa” per la prima volta. Dal 6 settembre al 18 dicembre di quest’anno, il quadro più importante al mondo custodito oggi alle Galleria degli Uffizi  sarà esposto a Palazzo Ducale di Urbino.
.
 
Torna Annie Leibovitz a Milano con “WOMEN: New Portraits”. La mostra in cui si possono ammirare i nuovi scatti commissionati alla celebre fotografa, sarà inaugurata il 9 settembre 2016 presso gli spazi di Fabbrica Orobia 15. Il nuovo lavoro della fotografa prosegue un progetto iniziato oltre quindici anni fa con “Women”, una raccolta di ritratti pubblicata nel 1999 e tuttora molto popolare.
.
Masayoshi Sukita: ICONE. David Bowie – Iggy Pop – Marc Bolan (T-Rex), una mostra che ripercorre, attraverso le immagini di tre icone della musica pop, l’arte del ritratto di uno dei più importanti fotografi giapponesi di sempre. La mostra aperta dal 1 settembre fino al 1 ottobre 2016 è composta da 30 fotografie in diversi formati.
.

© Riproduzione Riservata
Commenti