Storie viennesi

La storia d’amore tra Oskar Kokoschka e Alma Mahler

Ossessionato da Alma decide di farsi confezionare una bambola al naturale con le fattezze della donna

MILANO – Oskar Kokoschka (1886-1980) è famoso non solo per i suoi quadri radicalmente espressionisti ma anche per la sua relazione tormentata con Alma Mahler (1879-1964). La sua musa-amante per cui dipinge i quadri più intensi. Come “La sposa del vento”, la tela del 1914 che immortalando la veglia dell’uomo e il dolce abbandono della donna rappresenta la concezione sentimentale dell’artista austriaco. Quel “selvaggio” Kokoschka che rimane stregato dal fascino della “vedova delle quattro arti”, soprannominata così perché i suoi compagni furono artisti geniali che rivoluzionarono la pittura (Kokoschka, Klimt…), l’architettura (Walter Gropius), la musica (Gustav Malher) e la letteratura (Franz Werfel).

 

 

ALMA & OSKAR – Oskar Kokoschka conosce Alma Mahler a Vienna. E’ appena rientrato dal soggiorno berlinese quando rimane vittima del fascino della donna più invidiata della città. Alma – considerata ancora oggi la più grande musa del XX secolo – è giovane, bella e vedova. Solo un anno prima la brillante aristocratica musicista aveva detto addio al compositore boemo Mahler, il suo primo marito. Oskar e Alma vanno presto a convivere ma la gelosia dell’uomo, esagerato non solo con i pennelli, non ha limiti, vorrebbe cancellare la memoria di Mahler e preoccupato dal fascino della donna vorrebbe che non vedesse alcuno. I litigi d’amore diventano più frequenti mentre il pittore la ritrae in numerosi quadri e bozzetti dai tratti sempre più cupi e inquieti.

UNA STORIA TUMULTUOSA –  L’amore fra i due è una passione irrefrenabile. L’eros è scandito a suon di viaggi, fughe, lettere, gelosie e possessività. Questo per due anni fino a che la donna non mette improvvisamente fine alla relazione. Kokoschka parte per il fronte ma al suo rientro in patria, i traumi della guerra si sovrappongono a quelli per la perdita della sua amata musa. Ossessionato da Alma decide di farsi confezionare una bambola al naturale con le fattezze della donna. 

© Riproduzione Riservata
Commenti