Sei qui: Home » Arte » Le 15 città europee più ricche di cultura da visitare
la classifica

Le 15 città europee più ricche di cultura da visitare

L'Europa è sempre stata rinomata per le sue profonde radici artistiche. Scopriamo attraverso un indice basato sul numero totale di teatri, musei, monumenti e tour culturali quali sono le città europee più ricche di cultura

Quali sono le città europee più ricche di cultura? Sede di pietre miliari culturali come il Vaticano, il Globe e il Louvre, l’Europa è sempre stata rinomata per le sue profonde radici artistiche. Ma con l’abbondanza di attrazioni e il tempo limitato, gli amanti della cultura dovranno inevitabilmente fare alcune scelte difficili quando decideranno a quali luoghi dare la priorità.  Per questo, Uswitch ha creato un indice basato sul numero totale di teatri, musei, monumenti e tour culturali in ogni città d’Europa per calcolare un punteggio culturale.

Le 15 città europee più ricche di cultura da visitare

Lo studio ha quindi preso in considerazione fattori aggiuntivi come le recensioni e la dimensione della popolazione, per determinare le città europee più ricche di cultura. Ecco la classifica.

1. Praga – 9,85 su 10

Rinomata per la sua bellezza e cultura, Praga è al primo posto tra le città più ricche di cultura d’Europa. Una passeggiata per la città può condurti attraverso uno dei 200 parchi storici offerti e giardini sparsi per la città. Ci sono anche molti punti di riferimento in cui fermarsi, come l’iconica Casa danzante, con quasi 15 persone ogni 100.000. Se vuoi ammirare i panorami mozzafiato della città e l’atmosfera tranquilla e fresca, opta per uno dei tour culturali (quasi tre in offerta ogni 100.000 in città). Tutto questo in offerta, e altro ancora, ha premiato Praga con un quasi perfetto 9,85 su 10.

2. Amsterdam – 9,81 su 10

Amsterdam è una città d’arte e ci sono molti musei in cui visitarla. Il Rijksmuseum, il museo nazionale dei Paesi Bassi, è solo uno dei quasi otto musei ogni 100.000 persone. Amsterdam è anche conosciuta per i suoi monumenti, edifici e parchi come il Palazzo Reale, Rembrandtplein e il Vondelpark. In effetti, ci sono 9,3 punti di riferimento ogni 100.000 persone. Grazie a questa vasta gamma di luoghi culturali, questa città arriva al secondo posto molto vicino con 9,81 su 10.

3. Dublino – 9,48 su 10

Tra le città europee più ricche di cultura al terzo posto troviamo Dublino, una città vivace e storica. Dai tradizionali pub irlandesi dove troverai spesso l’iconica Guinness, una delle bevande più famose al mondo, e musica dal vivo, non rimarrai mai senza cose da fare. Dublino ha ottenuto il punteggio più alto in termini di punti di riferimento ogni 100.000 persone, con un impressionante 8,5. Questi includono cattedrali come la Christ Church e St Patrick’s e edifici storici come il Kilmainham Gaol Museum. Grazie a tutto questo, e molto altro ancora, Dublino ha segnato 9,48 su 10.

4. Roma – 9,26 su 10

Roma è un gioiello della cultura italiana. Ha icone storiche come il Colosseo che offre la rara possibilità di camminare sul terreno che un tempo veniva calpestato da gladiatori e imperatori. Nella capitale italiana è possibile anche fare un viaggio attraverso la storia in uno dei tour culturali disponibili in tutta la città, poiché ce ne sono quasi sei disponibili ogni 100.000 persone: il più alto tra i primi 15! Roma è anche sede e ospita ogni anno una varietà di festival, dalla musica al cibo, quindi in città c’è sempre qualcosa di eccitante da seguire. Tutta questa arte e storia ha permesso a Roma di ottenere come punteggio 9,26 su 10.

5. Monaco di Baviera – 8,60 su 10

Se ti piacciono i festival stagionali o la ricca storia della zona, Monaco ha qualcosa per tutti. La Marienplatz è la piazza principale della città da oltre 800 anni, ma in tutta la città ci sono oltre sei punti di riferimento ogni 100.000 persone. Dopo aver visitato questi punti di riferimento, è possibile fare un viaggio in uno dei tanti musei della città: ce ne sono quasi tre ogni 100.000 persone. Grazie a questa vasta gamma di attività e delizie offerte, Monaco ottiene un punteggio di 8,60 su 10.

6. Copenaghen – 8,56 su 10

Copenaghen è la città più felice del mondo ed è facile capire perché. Pieno fino all’orlo di arte e cultura, è impossibile avere una giornata noiosa. Se il tempo lo permette, puoi partecipare a un tour culturale della città (ce ne sono 1,7 disponibili ogni 100.000 persone) per goderti tutti i siti che ha da offrire. Copenaghen ospita anche una serie di musei (3,5 persone su 100.000), come il Museo Nazionale di Danimarca che non solo ha una vasta collezione permanente, ma ha anche visite guidate per darti tutti i dettagli sull’opera d’arte che vedi. Con tutto questo in offerta e altro ancora, Copenaghen ottiene 8,56 su 10.

7. Budapest – 8.49 su 10

Al settimo posto tra le città europee più ricche di cultura troviamo Budapest. Dopo una lunga giornata trascorsa esplorando la città, puoi rilassarti e distenderti nei bagni Szechenyi, uno degli 8,7 punti di riferimento ogni 100.000 persone della città. Ci sono più di 1.000 sorgenti termali naturali in Ungheria, e questa è la più famosa, con 21 piscine di diverse temperature tra cui scegliere. Budapest ottiene un punteggio di 8,49 su 10 per la cultura generale della città, con 2,8 musei e 1,2 tour culturali disponibili ogni 100.000 persone.

8. Londra e Berlino – 8,38 su 10

C’è un ex-equo all’ottavo posto della classifica delle città europee più ricche di cultura: Londra e Berlino. La città di Londra esiste, anche se non come la conosciamo ora, da più di 2000 anni. Con circa 30 milioni di turisti che visitano ogni anno, Londra è un crogiolo di culture, il che potrebbe spiegare i numerosi musei e gallerie, come il British Museum e la Tate Modern, così come le luci brillanti di Thearteland nel West End.

Simile a Londra, Berlino ha una vivace vita notturna e una scena di festa. C’è anche una vasta gamma di teatri, dove puoi goderti qualsiasi cosa, da circhi a sale da concerto, spettacoli seri e cabaret. Tutto sommato, Berlino e Londra ottengono entrambe 8,38 su 10.

10. Milano – 8.27 su 10

Milano è al decimo posto per i luoghi più ricchi di cultura d’Europa con un punteggio complessivo di 8,27 su 10. Una passeggiata culturale per la città (0,6 disponibili ogni 100.000 persone) può portarti dal gotico al futuristico nella sola architettura. In tutta Milano ci sono anche 7,3 punti di riferimento ogni 100.000 persone. Ciò include il Duomo, la cattedrale più grande ed elaborata di tutta Italia. Un edificio gotico, sfumato di rosa che domina lo skyline.

11. Vienna – 8.05 su 10

Vienna, situata nel cuore dell’Europa, è ricca di storia e arte. Ci sono più di 1.000 punti di riferimento in tutta la città che sono aperti al pubblico e oltre 100 teatri. Oltre a tutto questo, Vienna è nella top 10 delle città europee con le case più belle. Ci sono anche oltre 150 musei a Vienna, che coprono quasi tutto ciò che potresti desiderare di conoscere. Con tutto questo in offerta, e altro ancora, Vienna ottiene 8,05 su 10.

12. Madrid – 7,75 su 10

Madrid è piena di parchi e spazi aperti che annullano la natura soffocante di alcune città. Probabilmente la più impressionante di queste a Madrid è la Casa de Campo, che puoi visitare durante una delle tante passeggiate culturali disponibili in città (quasi una ogni 100.000 persone). Puoi anche imparare tutto sulla storia di Madrid in uno dei 100 musei di questa capitale. Questo fa guadagnare a Madrid un punteggio culturale complessivo di 7,75 su 10.

13. Lisbona – 7,57 su 10

Estesa su sette colli, Lisbona è una delle città più antiche del mondo, superando Londra e Roma di centinaia di anni. Lisbona è ricca di storia con siti come il Monastero dei Geronimiti e la Torre di Belém (patrimonio mondiale dell’UNESCO). Ci sono due musei e quattro punti di riferimento come questi ogni 100.000 abitanti della città. Con tutta la storia, i panorami mozzafiato e quasi tre tour culturali ogni 100.000 persone disponibili qui, Lisbona ottiene un punteggio di 7,57 su 10.

14. Varsavia – 7,54 su 10

Varsavia è al 14° posto nella lista delle città europee più ricche di cultura, con un punteggio di 7,54 su 10. Ha la cifra più alta per il numero di punti di riferimento sparsi per la città, quasi cinque ogni 100.000 persone. Varsavia è stata anche la casa di Chopin e la città è orgogliosa di dimostrarlo. C’è il museo Chopin, dove i visitatori possono conoscere la sua vita e le sue opere. Alcuni dei teatri della città (un totale di 0,4 ogni 100.000 persone) riproducono anche la sua musica la sera e celebrano davvero la sua grande eredità.

15. Parigi – 7,53 su 10

A completare la lista delle città europee più ricche di cultura c’è Parigi al 15° posto. Dall’iconica Torre Eiffel al famoso Louvre, ci sono molti punti di riferimento da vivere in questa città: tre punti di riferimento ogni 100.000 persone. Parigi è anche la patria della moda e la celebra con i suoi numerosi musei (oltre uno ogni 100.000 persone). Il, probabilmente, il più iconico di questi è il Palais Galliera, che ospita The Gabrielle Chanel Rooms. Grazie a queste offerte iconiche, Parigi ottiene un punteggio di 7,53 su 10.

Le 15 città europee più ricche di cultura

Come scegliere la città culturale in cui vivere

Non solo per una vacanza: le città più ricche di cultura in Europa possono essere mete di trasferimenti per coloro che volessero vivere in una città ricca di cultura. Per questo l’autrice dell’articolo su Uswitch Florence Codjoe, esperta id mutui, spiega cos’altro occorre prendere in considerazione quando si sceglie la città giusta in cui trasferirsi. Se la cultura è in cima alla tua lista quando si tratta di trovare la tua casa perfetta, allora questa lista è perfetta per te!” Ma oltre a guardare la storia e la società della città, Florence Codjoe consiglia di considerare:

Il tuo budget

Anche se questo può essere ovvio per alcune persone, vale comunque la pena menzionarlo. In alcune città e paesi è più costoso acquistare una casa rispetto ad altri, quindi assicurati che la tua offerta di mutuo possa coprire questo.

Opportunità professionali e ricreative

Proprio come il numero di luoghi culturali può avere un impatto sulla tua decisione, così dovrebbe anche il numero di attività professionali e ricreative nella zona. Dopotutto, vuoi non solo poter lavorare in città, ma anche divertirti.

Clima

Se rimani in Inghilterra, non dovrai preoccuparti troppo di tenere conto del clima, ma se stai cercando di trasferirti all’estero, questo è sicuramente qualcosa da considerare. Se non sei uno per le estati torride, posti come La Valletta a Malta non saranno adatti a te.
Ulteriori informazioni su questo testo di origine.

Nella foto: Casa danzante, Praga

© Riproduzione Riservata