Caravaggio, arriva la mostra immersiva e multimediale dedicata al Merisi

Le opere di Caravaggio come non le avete mai viste arrivano nelle mostra immersiva e multimediale dal titolo "Caravaggio Experience"
Caravaggio, arriva la mostra immersiva e multimediale dedicata al Merisi

MILANO – Avreste mai pensato di poter vivere un esperienza sensoriale a 360° dentro l’arte di Caravaggio? Da oggi potrete farlo, perché fino al 20 ottobre 2019, il Castello di Desenzano ospita Caravaggio Experience, una mostra multimediale ed interattiva dentro l’arte di Michelangelo Merisi. Vista, suono e olfatto saranno totalmente coinvolti in questo viaggio immersivo che regala un’esperienza unica tra la luce e le ombre di uno dei pittori più in intriganti di sempre.

Un Caravaggio multimediale e sensoriale

Un spettacolare videoinstallazione totalmente immersiva rende omaggio ad uno dei più grandi pittori di tutta la storia dell’arte: Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio. Questa Caravaggio Experience accompagna il pubblico alla scoperta delle tecniche, dei temi e dei segreti di Caravaggio che tramite cinquantotto opere racconteranno la sua vita e la sua arte. Un’iniziativa totalizzante da un punto di vista estetico, ma anche emotivo e sensoriale: i visitatori, per la durata di cinquanta minuti, prenderanno parte a uno spettacolo fatto di proiezioni, musiche e fragranze olfattive, in un’esperienza cangiante e interattiva dell’opera d’arte. I capolavori di Caravaggio, destrutturati e variamente ricomposti, potranno essere ammirati nella loro interezza e nei dettagli più minuti grazie a una tecnologia in alta definizione che restituisce immagini nitide e cristalline, esaltando i colori, le luci e i più minuscoli dettagli. Il pubblico sperimenterà così un’innovativa modalità di fruizione e il flusso continuo di immagini offerte farà rivivere le opere al di fuori delle loro cornici.

Le opere si animano

La videoinstallazione è divisa in sezioni e ciascuna di esse indagherà un tema “caravaggesco”: dalla ricostruzione degli studi sulla luce, all’analisi dei processi compositivi, passando per la rappresentazione della natura e della violenza fino a un tour virtuale nei luoghi della vita del pittore. Il mondo di Caravaggio verrà così riproposto in un’inedita chiave di lettura attraverso un’originale contaminazione mediatica: un’esperienza in cui le straordinarie opere del maestro prendono vita liberandosi dal medium originale per raccontare la vita e l’arte di uno dei pittori più importanti della storia.

© Riproduzione Riservata