Sei qui: Home » Arte » Aix en Provence, il più grande museo di Picasso sorgerà in un convento
Museo Picasso

Aix en Provence, il più grande museo di Picasso sorgerà in un convento

Sorgerà in un antico convento della Provenza e sarà il museo più grande che sia mai stato dedicato a Picasso

Un nuovo museo dedicato a Pablo Picasso è in via di allestimento a Aix-en-Provence, nel sud della Francia, e aprirà nel 2021. Sarà il più grande al mondo, grazie all’eredità di Catherine Hutin-Blay, figlia dell’ultima moglie di Picasso. Già da molti anni Catherine pensava a questo progetto da realizzare non lontano dal Castello di Vauvenarques, dove sua madre e Picasso sono seppelliti. Di recente ha comprato un convento a Aix-en- Provence, che sarà ristrutturato per ospitare il fondo di opere.

Un patrimonio di oltre 2 mila opere

Esistono musei di Picasso a Barcellona, Parigi, Monaco, Antibes, La Coruna, Malaga e Vallauris. Ma quello di Aix-en-Provence potrà disporre di un patrimonio eccezionale, l’eredità ricevuta da Catherine Hutin-Blay, figlia di Jacqueline Roque, ultima moglie e fonte d’ispirazione. Si tratta di un fondo di oltre duemila opere, per lo più sconosciute e risalenti all’ultimo periodo del pittore, dal 1952 al 1973, anno di morte dell’artista. Nella collezione, ci sono mille dipinti e altre mille sculture, ceramiche, illustrazioni e fotografie.

Lo spazio espositivo

Lo spazio espositivo, intitolato a Picasso e a Jacqueline Roque, sarà ospitato dall’antico ex Convento dei Predicatori. Disposto su tre livelli con millecinquecento metri quadri, lo spazio ospiterà: la collezione permanente di opere di Picasso, un centro documentazione con auditorium, un atelier di ceramica, una biblioteca, uno spazio per mostre temporanee e una caffetteria con ristorante.

 

Via: theculturetrip

   

© Riproduzione Riservata