Classifiche

Le donne leggono più degli uomini. In Italia la lettura è femminile

03022015111752_sm_10663

Nella battaglia dei sessi letteraria sembra che le donne abbiano definitivamente sbaragliato la concorrenza. Dati statistici e di vendita provano come siano le donne ad apprezzare maggiormente l’impagabile piacere della lettura……

I dati Istat dimostrano che le donne leggono più degli uomini. Sebbene le percentuali siano comunque in calo

 
MILANO – Nella battaglia dei sessi letteraria sembra che le donne abbiano definitivamente sbaragliato la concorrenza. Dati statistici e di vendita provano come siano le donne ad apprezzare maggiormente l’impagabile piacere della lettura. Non si tratta certo di una competizione ma, avanti donne, scambiatevi una bella pacca sulle spalle, ve la siete meritata.
 
PIÙ LETTRICI – Secondo i dati Istat riferiti alla lettura relativi al 2014, la popolazione femminile mostra una maggiore propensione in questo campo già a partire dai 6 anni di età: complessivamente il 48% delle femmine e solo il 34,5% dei maschi hanno letto almeno un libro nel corso dell’anno. È tuttavia preoccupante constatare come le percentuali siano in calo in entrambi i casi in calo: basti pensare che nel 2010 la percentuale di donne ad aver letto almeno un libro era il 53,1%, contro il comunque più basso 40,1% della controparte maschile.
 
PIÙ LIBRI LETTI – Il pubblico femminile rimane quasi sempre dominante anche nelle statistiche che suddividono i campioni presi in esame per numero di libri letti nel corso dell’anno: i maschi vincono il loro duello “di consolazione” con la percentuale di lettori che ha letto tra uno e tre libri nel corso del 2015 (47,9% contro il 43% delle donne). Quando il gioco si fa duro, i lettori si fanno seri e il numero di libri letti all’anno aumenta, non c’è più storia, e il pubblico femminile sale in cattedra a dimostrare la propria supremazia di lettura: il 15,1% delle donne ha letto più di un 12 libri all’anno, contro il 13,2% degli uomini. Quelle che hanno letto tra i 4 e i 7 libri all’anno sono il 25,7% (contro il 24,5% per gli uomini). Il 16,2% delle donne infine ha letto tra i 7 e gli 11 libri, mentre solo il 14,3% dei maschietti ha fatto altrettanto.
 
Le lettura, in Italia, parla al femminile. Complimenti, signore, fatevi un applauso e continuate così.

 

 
3 febbraio 2015

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le donne leggono più degli uomini. In Italia la lettura è femminile ultima modifica: 2015-02-03T11:15:00+00:00 da

© Riproduzione Riservata
Tags